pastore scuola armato

In America, sempre più spesso, si odono storie di sparatorie nelle scuole, ma in una di esse, precisamente nella New Life School nel New Mexico, si è giunti al paradosso di armare i professori e preparare gli studenti in vista di un avvenimento del genere.

Fin dalla più tenera età, in questo istituto privato, come riportato dal sito insideedition.com, si insegna quindi cos’è la paura e che chiunque potrebbe essere minacciato da un pazzo con una pistola.

In una delle esercitazioni un uomo armato entra in Chiesa con cattive intenzioni, subito i più piccoli si buttano sotto le panche al riparo, mentre insegnanti e uomini della sicurezza lo atterrano e immobilizzano, grazie anche all’aiuto dei più grandicelli.

Anche il pastore dalla comunità: Larry Allen, un ex poliziotto, è completamente coinvolto nell’addestramento.

“Dico a quelli che mi criticano che stiamo facendo il possibile per prenderci cura dei loro piccoli e che qui abbiamo meno incidenti” riferisce convinto il pastore.

Portare armi, in New Mexico, è perfettamente legale e anche il pastore ne ha una, così come 4 dei docenti.

“Undici anni fa mi davano tutti del pazzo, ma ora i fatti mi danno ragione” riferisce il pastore, riferendosi alle tante sparatorie avvenute nelle scuole, come quella di Newtown, del dicembre 2012, in cui un ragazzo di 20 anni ha ucciso 27 persone di cui 20 bambini tra i 6 e 7 anni.

“Il male è ovunque, lo vedete cosa c’è nel mondo” aggiunge Larry Allen giustificando così tutti gli accorgimenti presi nella sua scuola. Per questo, all’interno della struttura scolastica, è stato addirittura selezionato un corpo scelto tra gli alunni più grandi chiamati “i guerrieri del pastore” che, invece di fare ginnastica, si allenano come provetti poliziotti.

Al di là del corpo scelto, tutti i ragazzi devono partecipare alle esercitazioni, perché la loro mancata collaborazione metterebbe in pericolo tutti gli altri.

La Preside, moglie del pastore e anch’essa armata, riferisce che se tutta una classe avesse attaccato il ragazzo che ha fatto la strage a Newtown non ci sarebbero stati tutti quei morti.

Naturalmente, in prima linea, in caso di attacco, ci sarebbero gli insegnanti e per questo sono previsti allenamenti presso un poligono di tiro.

La validità di un simile addestramento in caso di vera necessità però è alquanto discutibile.

L’ex capo della polizia di New York negli anni 90′ infatti riferisce che meno di 1/3 dei colpi sparati dai poliziotti vanno a segno. E si parla di persone che sparano per mestiere.

In America il dibattito circa la legittimità delle armi è molto acceso, ma a quanto pare invece di imporre restrizioni al loro acquisto e maggiori controlli, la tendenza è quella di armarsi e fare da sé.

“Se dovete morire, fatelo combattendo” è il motto del pastore.

Possibile che l’unica risposta alla violenza sia altra violenza?

Ecco il video che mostra gli addestramenti cui sono sottoposti i bimbi:

E voi unimamme come la pensate? Mandereste i vostri bimbi in una scuola simile?

 

 

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore