Gianna è una bimba di 3 anni guarita da un tumore inoperabile dopo un bacio di Papa Francesco.

Vi avevamo parlato di Gianna Masciantonio, la piccola bimba che stava guarendo da un tumore considerato inoperabile dopo un bacio del Santo Padre.

Quando infatti circa due anni fa il Papa visitò gli Stati Uniti, i genitori di Gianna riuscirono a farla incontrare e il Pontefice baciò in testa la piccolina. E già all’epoca i genitori avevano parlato di miglioramenti immediati delle condizioni della bambina. Ora, però, a distanza di due anni Gianna risulta essere guarita da quel tumore inoperabile al cervello che non le avrebbe dato scampo.

La malattia era stata scoperta soltanto poche settimane dopo la sua nascita e anzi i medici non sapevano come avrebbe già potuto sopravvivere durante la gravidanza.

Appena scoperto i genitori di Gianna, Kristen e Joey, non si sono arresi e hanno continuato a cercare medici in tutti gli Stati Uniti per trovare una cura adatta. Saputo dell’arrivo del Santo Padre a Philadelphia la coppia è riuscita – tramite un amico che lavoro all’FBI – ad avere un posto vicinissimo a dove sarebbe passata l’auto papale. Il resto è storia. Infatti solo poco tempo dopo la coppia si è sentita dare una notizia che non si sarebbe mai aspettata.

La Dottoresa Ira Dunkel, specialista del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, infatti ha notato che attorno al tumore cerebrale di Gianna stavano crescendo delle cisti; quando è arrivato l’esito della biopsia si è saputo che in realtà non avesse il cancro, ma il Xanthogranuloma giovanile, una rara malattia del sangue che colpisce un bambino su 10 milioni.

Dopo essersi sottoposta a più di un anno di chemioterapia, la massa al cervello si è notevolmente ridotta, tanto da poter gattonare e parlare, cosa che per i medici era impossibile.

Nostra figlia è un miracolo. Papa Francesco ci ha dimostrato con quel bacio di esserci vicino e che Dio ascolta le nostre preghiere. Dopo tre anni di dolore, Gianna è stata dichiarata completamente guarita e presto andrà a scuola. È sorprendente“, ha dichiarato mamma Kristen, che con il marito ha aperto una fondazione For the Love of Grace.

Per chi crede la guarigione non è attribuita a Papa Francesco, ma alla profonda fede dei genitori.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di le cure innovative per il cancro infantile.