Il porno precoce nei ragazzi li danneggia da grandi, lo dice la scienza

ragazzi porno dipendenti

Attenzione ai figli adolescenti, soprattutto se maschi. Iniziare a guardare film porno quando si è ancora molto giovani può avere un effetto deleterio sulla loro educazione sessuale.

Negli anni recenti la pornografia si è particolarmente diffusa per via di internet. Secondo uno studio, infatti, i ragazzi che iniziano a vedere il porno da adolescenti rischiano di diventare sessisti e maschilisti da adulti. Ecco i dettagli.

Il porno rende i ragazzi sessisti da adulti

Mamme, se non volete che i vostri figli maschi diventino maschilisti e sessisti da adulti, teneteli lontano il più possibile da video e contenuti pornografici.

Secondo un recente studio dell’Università del Nebraska, infatti, l’età in cui un ragazzo inizia a guardare video porno influenza la sua sessualità e mascolinità. Più precoce è l’approccio alla pornografia più c’è il rischio che il ragazzo diventerà maschilista da adulto.

I ricercatori hanno esaminato un campione di 330 ragazzi e uomini non laureati di età compresa tra i 17 e i 54 anni e hanno chiesto loro a che età avessero iniziato a guardare film porno. Poi hanno sottoposto loro un questionario per misurare il loro livello di maschilismo.

I ricercatori hanno accertato che il porno precoce nei ragazzi, con il primo film visto intorno ai 13 anni di età, li porta a diventare maschilisti e sessisti da adulti.

In media, lo studio ha rivelato che l’età in cui i ragazzi vengono esposti alla pornografia è di 13 anni. Inoltre più del 40% ha rivelato che la prima volta è avvenuto per caso, mentre il 33% lo ha cercato e il 17% ha raccontato di essere stato forzato a vederla.

Curiosamente i ragazzi che si avvicinano al porno più tardi, intorno ai 26 anni di età, tendono a diventare dei playboy. Gli studiosi si aspettavano che anche questo comportamento dipendesse dall’esposizione precoce al porno, invece così non è.

Il motivo per cui i ragazzi che guardano porno da giovanissimi tendono a diventare maschilisti da adulti sta nella distorta educazione sessuale che ricevono da queste visioniTendono a pensare che gli uomini debbano dominare le donne. Inoltre la differenza che c’è tra la vita sessuale nella realtà e quella fittizia proposta nei film porno causa nei ragazzi

  • insicurezza,
  • ansia da prestazione
  • e la paura di non essere all’altezza di un rapporto con l’altro sesso.

Questo spiegherebbe la volontà di dominare il rapporto, per sentirsi sicuri.

La ricerca avrà comunque bisogno di ulteriori studi, perché la letteratura scientifica in materia è ancora limitata. Inoltre, per valutare il rapporto tra pornografia e mascolinità altri elementi devono essere considerati, come le esperienze sessuali negative, l’ansia da prestazione, la religiosità e la frequenza nel consumo di pornografia.

Lo studio dell’Università del Nebraska è stato presentato alla conferenza dell’American Psychological Association a Washington D.C.

Voi unimamme che ne pensate?

Vi ricordiamo il nostro articolo su come crescere un figlio “rispettoso delle donne”: utili consigli degli esperti.

Firma: valeria bellagamba

Notizie Correlate

Commenta