Influenza primo caso

A Parma è stato isolato il primo caso d’influenza in Italia su di una bambina di 6 anni. Diagnosi del virus veloce grazie a delle nuove tecnologie.

E’ in arrivo l’influenza, la malattia virale più diffusa, che colpisce in particolar modo i bambini ed anziani. Il virologo, Fabrizio Pregliasco, ha affermato che per quest’anno si prevede una stagione influenzale con un numero di casi sotto la media, ma le forme virali sembrerebbero essere più gravi. Per quest’anno sono previsti 6 milioni di virus ai quali si andranno ad aggiungere circa altri 8 milioni di virus cugini.

Isolato il primo virus dell’influenza: grazie all’uso di nuove tecnologie combinate con i classici metodi

Nell’Ospedale universitario di Parma, i medici Flora De Conto, Maria Cristina Arcangeletti ed i loro collaboratori, nei laboratori di virologia molecolare e virologia isolamento agenti virali dell’unità operativa complessa di virologia hanno isolato il primo virus influenzale di specie B.

Come riportato da Askanews, l’identificazione del virus è stata resa possibile attraverso la combinazione di diverse metodologie diagnostiche in sinergia con i metodi colturali convenzionali. Metodi che sono già in atto nell’unità Operativa di Virologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Grazie a questi nuovi metodi, il virus è stato rilevato in breve tempo.

La diagnosi è stata effettuata facendo un tampone faringeo ad una bambina di 6 anni che era ricoverata nel reparto di Pediatria Generale e d’urgenza. La piccola aveva febbre, mal di gola sintomi che hanno fatto pensare ad una normale infezione dell’apparato respiratorio, ma così non era.

Il risultato è importante anche perché va a dimostrare che la circolazione di virus influenzali non avviene solo nel periodo invernale. Inoltre ribadisce la necessità di effettuare da parte degli specialisti controlli puntuali e di applicare metodi diagnostici sofisticati, in grado di permetterne il rilevamento in maniera precoce ed accurata.

LEGGI ANCHE >  ALLARME INFLUENZA 2019-2020 E ALTRI VIRUS, 14 MILIONI A LETTO: PREVISIONI E CONSIGLI DELL’ESPERTO

Il virus dell’influenza B ed A causa la malattia durante la stagione invernale e sono diffusi nei Paesi a clima temperato. Siccome di virus influenzali cambiano molto spesso, gli specialisti in ricerche su tali agenti ed il personale sanitario che si occupa del loro monitoraggio e della diagnosi devono essere sempre aggiornati per poter identificarli ed evitare una pandemia.

 

Voi unimamme avete bimbi che hanno già l’influenza? Evate già a conoscenza di questo caso?