Ho avuto le mie prime mestruazioni a 12 anni. Ricordo che le aspettavo con ansia, perché volevo sentirmi adulta, come le altre mie compagne di classe che già avevano avuto il ciclo. Ora che sono mamma di due bimbe spero che questo momento possa arrivare non troppo presto, perché – anche se saranno sempre le mie piccoline – diventeranno donne e io non so se sono pronta.

Ricordo anche che non ero particolarmente colpita quando mi è accaduto l’episodio: ero a casa, nel mio bagno e ho telefonato a mia mamma dicendo che mi era venuto il ciclo. Sapevo cosa fosse, insomma. Mia madre invece mi ha raccontato che nessuno l’aveva preparata e che quando è capitato a lei era convinta di essersi tagliata. Erano altri tempi. Oppure no? A giudicare da quanto raccontato da un’insegnante di scuola elementare su Reddit sembrerebbe proprio di no.

“Per favore insegnate ai vostri bambini cosa sono le mestruazioni e rendeteli pronti”: l’appello di una maestra di fronte alle prime mestruazioni di un’alunna

L’insegnante ha appunto raccontato su Reddit che stava supervisionando un gruppo di bambine tra i 9 e i 10 anni prima che entrassero in classe: “e questa bambina di 4 elementare è andata in bagno e non è tornata indietro. Quando sono andata a vedere se stesse bene mi ha detto che non poteva uscire e che qualcosa non andava, e che “aveva fatto la cacca nei pantaloni ma davanti“.

Aveva le mestruazioni”

La ragazzina era completamente all’oscuro di ciò che le stava succedendo ed era assolutamente impreparata: “Le ho dato un assorbente molto grande perché non avevo nient’altro” ha detto l’insegnante, prima di aggiungere:

Ho chiamato i suoi genitori per portarla a casa perché era completamente confusa e triste”.

Il discorso però non riguarda solo i genitori di bambine, ma anche di bambini: “Non potete controllare quando avranno il ciclo, ma potete preparare le vostre ragazze. Per favore fatelo”.

Non c’è niente di strano nel parlarne con le ragazze e i ragazzi. Non è un mio lavoro come insegnante andare così a fondo in questioni personali e private“.

La storia raccontata dall’insegnante in realtà ha richiamato molte storie simili: “Mia mamma ha fatto lo stesso”-  ha ammesso una donna – “Non mi ha mai comprato gli assorbenti, così usavo la carta igienica o cercavo di rubarne qualcuno dalle ragazze più grandi“.

Un’altra ha scritto: “Mi sento come quella ragazzina. Ho avuto la mia prima mestruazioni in classe prima che ci facessero lezione di educazione sessuale. Sono andata fuori di testa da pensare che stavo morendo e sanguinando per un’emorragia interna“.

E’ molto importante che si discuta di sesso e di come cambia il corpo dalla pre adolescenza in poi: solo così i nostri ragazzi impareranno a rispettarlo e a non trattarlo male.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla dell’insegnante che ha creato il kit per le prime mestruazioni delle sue studentesse.