mamma cancro compagno
Jessica Shaw (The Mirror)

Una mamma di quattro figli si ammala di cancro all’utero e il compagno la lascia. Una storia assurda che viene dall’Inghilterra.

Una donna inglese di 30 anni, Jessica Shaw si è ammalata di cancro alla cervice uterina un paio di anni fa. Dalla malattia è guarita, ma il tumore ha avuto un effetto devastante sulla sua vita, soprattutto sulla relazione con il suo compagno. L’uomo infatti ha deciso di lasciarla, proprio quando si è ammalata e per un motivo che vi lascerà senza parole.

Mamma si ammala di cancro: lasciata dal compagno

I tabloid inglesi sono una fonte infinita di storie molto particolari, dal gossip, alle storie strappalacrime a quelle incredibili e per certi versi grottesche. Molte non sono verosimili o sono soltanto esagerate, quella che vi stiamo per raccontare è una vicenda assurda, sconvolgente se fosse vera. Forse lo è, visto che è stata ripresa da diverse altre testate e sta facendo discutere. Una giovane mamma di York, in Inghilterra, Jessica Shaw, 30 anni, si è ammalata di tumore alla cervice uterina a maggio del 2017. La donna aveva già quattro figli e un compagno, con il quale aveva una intensa vita sessuale, addirittura fino a sei rapporti al giorno.

A Jessica Shaw è stato diagnosticato il tumore tre mesi dopo la nascita del quarto figlio, una bambina di nome Ivy. Jessica era andata dal medico a causa di brutto mal di schiena e per un fastidioso senso di nausea. Quando le sono stati prescritti esami più approfonditi, le è stato scoperto un tumore alla cervice uterina al terzo stadio. L’unica cura era l’isterectomia, ovvero l’asportazione dell’utero. Un intervento traumatico per molte donne e con un forte impatto sul corpo e sulla psiche di una donna.

L’intervento aveva avuto successo, il tumore era stato estirpato e la giovane mamma era guarita, ma l’asportazione dell’utero ha condizionato pesantemente la sua vita sessuale: da avere sei rapporti sessuali al giorno con il compagno è passata a non averne più.

L’intervento chirurgico le aveva fatto perdere confidenza nel suo corpo e la donna non se l’è sentita di tornare ad avere rapporti con il compagno. Inoltre le sue condizioni di salute non erano migliorate. Nonostante l’intervento chirurgico Jessica stava ancora male.

Dall’isterectomia, Jessica non è riuscita ad avere più rapporti sessuali con il compagno per due anni e il compagno ha deciso di lasciarla. La giovane mamma è rimasta single e nonostante ora sia perfettamente guarita e si sia ristabilita completamente, ancora non se la sente di avere di nuovo rapporti intimi.

Il cancro ha messo fine alla sua relazione nel momento in cui ha limitato la sua attività sessuale.

La donna ha raccontato di avere sempre avuto una vita sessuale importante. Ha sempre desiderato vivere appieno l’intimità con la persona amata, ora però tutto è cambiato. Non riuscire più ad avere rapporti è stato molto duro per lei e ha portato all’abbandono da parte della persona che amava. Una ulteriore sofferenza per la donna. Jessica è convinta che il tumore e la conseguente asportazione dell’utero le abbiano portato via il suo compagno, nel momento in cui hanno limitato la sua vita intima.La sua vita è stata “distrutta”, ha detto la donna.

mamma cancro compagno
Jessica Shaw (The Mirror)

Jessica ha spiegato che dopo la nascita dell’ultima figlia era molto debole, ma pensava che il suo stato dipendesse dalla maternità sebbene con il senno di poi ha riconosciuto che alcuni sintomi del tumore deve averli avuti già durante la gravidanza. La donna avrebbe dovuto sottoporsi ad un pap-test nei mesi precedenti alla scoperta del tumore, ma non lo aveva più fatto per via della gravidanza.

Quando i medici mi dissero che avevo il cancro fu terribile, pensai che la mia vita sarebbe finita“, ha raccontato Jessica Shaw al Mirror, tabloid inglese che ha scritto del suo caso.

La vita di Jessica non era finita, ma comunque è stata radicalmente cambiata. Nel settembre del 2017 la mamma ha subito un’isterectomia totale, con la rimozione di tutto il suo apparato riproduttivo. Anche dopo l’intervento, però, la donna ha continuato ad avere problemi e a stare male.

Quando si era sottoposta a nuovi controlli, nonostante esami approfonditi e un intervento chirurgico d’urgenza, i medici non le avevano trovato nulla. Fino a giugno del 2018, quando ulteriori controlli hanno accertato che nonostante l’isterectomia Jessica aveva ancora un tumore alla cervice. Una notizia che è stata un colpo al cuore. Così ha dovuto riprendere l’iter delle cure, in questo caso si è dovuta sottoporre a radioterapia.

Quando Jessica con il cuore spezzato è andata dal suo compagno per riferirgli che stava ancora male e che si sarebbe dovuta sottoporre a nuove pensanti cure, il compagno l’ha guardata e le ha detto che non ce l’avrebbe più fatta ad aiutarla. Così l’ha lasciata. Solo poche settimane prima il compagno le aveva promesso il mondo.

Jessica è convinta che il compagno l’ha lasciata per via del sesso: dovendosi sottoporre a nuove pesanti cure non sarebbe stata in grado di riprendere i rapporti sessuali, chissà ancora per quanto altro tempo. Così il fidanzato le ha detto che “non ce la poteva fare…“. Lui! Il compagno non ha mai detto a Jessica di averla lasciata a causa del sesso, ma lei è convinta che sia così.

All’inizio è stata davvero dura per la mamma trentenne, Jessica ha raccontato di aver provato molta rabbia all’inizio, ma poi l’ha superata e ora non prova più alcun risentimento per l’ex compagno. Non merita alcuna considerazione un individuo del genere, diciamo noi.

Fortunatamente, dopo le ultime cure Jessica è guarita e ora sta bene. Tutti i tumori sono stati rimossi e la giovane mamma si è perfettamente ristabilita, da ottobre 2018.

Ancora però non se la sente di riprendere una vita sessuale con un altro partner, è troppo spaventata. Jessica desidera avere di nuovo una vita intima con un altro compagno, ma, ha sottolineato, dovrà essere qualcuno davvero speciale.

Nel frattempo, Jessica ha detto che può restare single ancora per un po’. L’importante è che che è “felice di essere viva“.

Jessica Shaw ha raccontato la sua storia ai giornali inglesi per sensibilizzare le altre persone sui problemi simili al suo: “I pazienti di cancro non devono avere paura di aprirsi riguardo all’impatto che la malattia ha avuto sulla loro vita sessuale“.”È molto importante che anche le altre persone malate parlino di questi problemi“.

Che dire unimamme? Un’esperienza sconvolgente e traumatica. Auguriamo a Jessica di trovare presto un nuovo compagno. Nell’abbandono dal precedente ci ha solo guadagnato.

Leggi anche –> Partorisce e le asportano un tumore da 15 chili, un evento eccezionale