Home Figli Alimentazione Mangiare con i genitori fa bene ai bambini, lo dice la scienza

Mangiare con i genitori fa bene ai bambini, lo dice la scienza

CONDIVIDI
mangiare con i genitori
Famiglia a tavola (iStock)

Mangiare a tavola tutti insieme, non è solo una buona abitudine per la famiglia ma fa anche bene alla salute dei bambini. Lo ha dimostrato uno studio dell’Università di Montreal, in Canada.

Mangiare con i genitori fa bene ai bambini

Lo studio canadese ha dimostrato che mangiare con i genitori, riuniti a tavola tutti insieme, fa bene ai bambini. Si tratta infatti di una buona abitudine che non solo rafforza il legame familiare, ma aiuta i bambini a crescere più sani e con meno problemi comportamentali.

I ricercatori hanno preso in esame 1.500 ragazzi nati tra il 1997 e il 1998, che sono stati monitorati fin dai primi mesi di vita. Durante la loro crescita gli studiosi hanno controllato con quale frequenza questi bambini mangiassero i loro pasti in famiglia. I genitori sono stati intervistati sui pasti in famiglia al compimento dei sei anni di età dei figli; poi sono stati sentiti nuovamente quattro anno dopo, quando i bambini avevano 10 anni, insieme agli insegnanti dei figli. I ricercatori hanno esaminato così lo stile di vita dei bambini e il loro benessere psico-sociale.

Si tratta del primo studio che analizza gli effetti a lungo termine dei pasti in famiglia.

Dallo studio è emerso che i bambini abituati a mangiare con i genitori, a tavola tutti insieme, in un contesto familiare di qualità, stanno meglio: crescono meglio sia dal punto di vista fisico che psicologico. I ricercatori hanno accertato che questi bambini a 10 anni sono più in forma, grazie alla dieta più sana che seguono e alla quale sono abituati. Infatti, non bevono bevande zuccherate, sono meno aggressivi, meno impulsivi e più socievoli.

I ricercatori hanno spiegato di essere riusciti a misurare il benessere dei bambini dalla loro abitudine e frequenza ai pasti in famiglia, eliminando altri fattori che avrebbero potuto confondere i risultati dello studio: come la condizione familiare, l’educazione e la psicologia della madre e le stesse abilità cognitive dei bambini.

Mangiare con i genitori ha i seguenti effetti sui bambini:

  • interazioni sociali dirette,
  • discussione su questioni sociali e sui problemi di tutti i giorni,
  • insegnamento indiretto delle interazioni prosociali in un ambiente familiare ed emotivamente protetto.

Ovviamente si deve trattare di un ambiente familiare sano, in cui i bambini si sentano a loro agio. Comunque, vivere durante i pasti con i genitori delle situazioni di interazione sociale e comunicazione positiva fa bene ai bambini, li aiuta a crescere nelle loro relazioni sociali e ad interagire meglio anche con le altre persone che non appartengono al proprio nucleo familiare.

Insomma, mangiare con i genitori ha un generale effetto benefico sui figli, non solo in termini di educazione e buone abitudini alimentari e dunque con effetti positivi sulla salute, ma anche sul benessere mentale dei bambini.

Lo studio dell’Università di Montreal è stato pubblicato su Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics ed è stato ripreso da Ok Salute.

Che ne pensate unimamme? Mangiate con i vostri figli a tavola tutti insieme?

Vi ricordiamo il nostro articolo: Bambini felici di mangiare le verdure: “il trucco” suggerito dagli scienziati


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it