neo mamma più anziana
Donne indiane e una bambina (iStock)

La neo mamma più anziana del mondo è una donna indiana di 73 anni. Ha dato alla luce due gemelle

Parto da record in India: una donna è diventata mamma per la prima volta a 73 anni. La donna ha messo al mondo due gemelline concepite con la fecondazione assistita. Il padre delle bambine ha 80 anni.

La neo mamma più anziana del mondo è una donna indiana

La coppia di neo genitori più anziani al mondo, la madre 73 anni e il padre 80 anni. Per una vita avevano tentato di avere figli, ma senza successo finché non hanno realizzato il sogno tanto desiderato rivolgendosi ad una clinica specializzata in fecondazione assistita, che ha seguito tutta la gravidanza, dalla fecondazione al parto.

Erramatti Mangayamma, questo il nome della donna, è così diventata la neo mamma più anziana al mondo, partorendo due gemelline all’età record di 73 anni. Le bambine sono state concepite con la fecondazione in vitro, poi l’embrione è stato impiantato nella donna.

Fecondazione e parto sono avvenuti presso la clinica Ahalya, un centro specializzato nell’IVF a Kothapet, nello Stato indiano dell’Andhra Pradesh.

Il parto è avvenuto con taglio cesareo lo scorso 5 settembre. Mamma e bimbe stanno bene, ma la donna non potrà allattare le figlie per non stressare il suo organismo. Per precauzione, inoltre, a neo mamma rimarrà in osservazione per 21 giorni in una unità di terapia intensiva. Le bambine riceveranno comunque latte materno, grazie alla banca del latte.

LEGGI ANCHE -> PARTORISCE 4 GEMELLI A 51 ANNI È UNA MAMMA DA RECORD

Erramatti Mangayamma e il marito Sitarama Rajarao, un agricoltore, si erano sposati nel 1962 e avevano tentato per lunghi anni di avere un figlio. Poi nel 2018 sono stati accettati nel centro Ahalya, dove sottoposti ad una serie di analisi sono stati dichiarati idonei alla fecondazione artificiale. Soprattutto i test clinici condotti sulla donna avevano mostrato possibilità di riuscita della fecondazione assistita.

I due coniugi vivono nel villaggio di Nelaparthipadu, nel distretto di Godavari, e hanno sempre sofferto per il fatto di non avere figli. Si erano rivolti a diversi medici ma tutti i tentativi erano andati a vuoto. Nella loro comunità sono stati stigmatizzati per il fatto di non avere figli.

La svolta è arrivata quando la donna ha saputo che una vicina di casa aveva avuto un figlio a 55 anni con la fecondazione in vitro, così ha deciso di rivolgersi alla stessa clinica. Il dottor Sanakayyala Umashankar, che dirige la clinica Ahalya, ha detto che all’inizio i medici erano perplessi per via dell’età della donna. Poi però hanno deciso di accogliere le sue richieste per via delle sue ottime condizioni di salute.

Manngayamma era andata in menopausa 25 anni fa. L’ovulo viene da una donatrice ed è stato fecondato in visto con il seme del marito Rajarao, come ha spiegato il dottor Shankar. Il primo tentativo di impianto dell’embrione è andato a buon fine e la donna è rimasta incinta lo scorso gennaio. Anche questo un risultato da record.

Erramatti Mangayamma è la donna indiana più anziana a diventare madre per la prima volta, dopo Daljinder Kaur, una donna che nel 2016 diede alla luce un bambino all’età di 72 anni, nello stato del Punjab.

La neo mamma da record ha raccontato ai media che la gravidanza è stato il periodo più felice di tutta la sua vita. “Siamo incredibilmente felici”, ha detto il padre delle bambine. Alla domanda su come potranno occuparsi delle bambine, l’uomo ha risposto: “Niente è nelle nostre mani. Quello che deve accedere accadrà. È tutto nelle mani di Dio“.

La notizia è stata riportata, tra gli altri, dal Messaggero e dal Guardian.

Certo è una maternità che suscita molti interrogativi. Voi che ne pensate unimamme?

Il video pubblicato dal quotidiano britannico Guardian