bambino guarito da leucemia
fonte foto: Il Corriere

Un bambino è guarito dalla leucemia ma non può andare a scuola.

Matteo è un bambino di 8 anni che, prima di ammalarsi di leucemia, frequentava la prima elementare della primaria di via Bobbio, nel quartiere San Giovanni di Roma.

A fine Aprile dell’anno scorso gli è stata diagnosticata una leucemia. “Amava andare a scuola” ha raccontato la mamma.

Bambino immunodepresso vuole tornare a scuola ma bambini non vaccinati in classe glielo impediscono

“La cosa peggiore per noi era vedere che Matteo aveva paura di morire”. Dopo 10 mesi di cure il tumore è andato in remissione e al bambino è stato concesso di tornare a scuola.

Si è presentato però un altro ostacolo. In seconda elementare, nella classe di Matteo ci sono 5 bambini non vaccinati, figli di genitori no vax. I medici hanno raccomandato che le persone vicine al bimbo fossero vaccinate. Matteo infatti non può vaccinarsi

Basterebbe un morbillo o la meningite e mio figlio ripiomberebbe nell’incubo” ha sottolineato mamma Sara.

I genitori di Matteo sono riscorsi a un avvocato che ha incontrato la preside e ha inviato una diffida alla scuola “perché va garantito il suo rientro in un ambiente protetto per il suo processo di guarigione”.

I genitori dichiarano che questa situazione sta danneggiando il figlio. Si è chiuso in se stesso, gioca solo ai videogiochi, aspetta per giorni che il suo amico Andrea lo venga a trovare, è tornato un bambino piccolo, dorme solo con noi”.

Secondo i dati dell’Asl il 30% di bimbi di quella scuola non sono vaccinati. Le altre mamme hanno provato a convincere i genitori no vax, ma questi sono irremovibili.

La mamma di Matteo desidera che il figlio torni in quella scuola. “Lì ha la sua vita e non permetterò a nessuno di causargli altri traumi. Tornerà in quei banchi con la mascherina, senza i capelli di prima, ma ci tornerà”.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia di cui si parla sul Corriere?

Noi vi lasciamo con il gesto di una classe per riavere una bimba non vaccinata.