“Non c’è nesso tra autismo e vaccino”: ennesima conferma

morte per pertosse

Torniamo a parlare di vaccini.

E’ stata infatti archiviata l’inchiesta sul presunto legame tra vaccini e autismo di Trani.

Il vaccino oggetto dell’inchiesta era il trivalente (morbillo, parotite e rosolia).

Trani: l’inchiesta su legame vaccini e autismo archiviata

Già nel 2016 la procura aveva riconosciuto l’inconsistenza del procedimenti, ma per l’opposizione di alcuni genitori non aveva proceduto all’archiviazione. E sono stati chiesti approfondimenti.

C’è da dire che la procura di Trani era stata criticata perché aveva coinvolto il medico Massimo Montinari, famoso per il suo “protocollo” che prometteva di trattare l’autismo con diete, integratori e preparati omeopatici e per il quale era stato anche sospeso a giugno dalla Commissione disciplinare dell’Ordine dei Medici di Firenze.

Questo medico, si legge su Il Post, nel 2014 aveva partecipato ad un convegno intitolato “Vaccini e autismo, tutto quello che c’è da sapere” al quale era presente anche Michele Ruggiero, pubblico ministero che ha poi avviato l’inchiesta. Fu proprio Montinari ad invitare, per mezzo dei social, i genitori a testimoniare ai pm le loro esperienze con autismo e vaccini. E così aveva fatto una coppia di genitori della provincia di Bari con due figli autistici, presentando denuncia con allegato un parere firmato proprio dal medico Massimo Montinari.

Ora la commissione medica nominata dalla magistratura, che ha fornito parere contrario basandosi sulla statistica secondo la quale “la malattia colpisce in misura uguale chi si sottopone al vaccino e chi lo evita“, ha fatto chiudere il caso dal gip di Trani.

E voi unimamme, che ne pensate?

Vi lasciamo con il post che raccoglie tutte le bufale sui vaccini.

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta