Home Mamma & Co. Accade nel mondo Usa il telefono dopo essere andato a letto: la punizione della mamma...

Usa il telefono dopo essere andato a letto: la punizione della mamma è virale

CONDIVIDI

punizioni

Si sa che le nuove tecnologie devono essere utilizzate fornendo soprattutto ai più piccoli gli strumenti necessari per non subirle. Non dobbiamo mai lasciare i nostri bambini da soli con gli smartphone o con il computer, perché potrebbero incorrere in brutti incontri. Non sempre ovviamente questo è chiaro ai figli che vorrebbero continuare ad usare il telefono fino a che non crollano nei letti.

Bisogna dare delle regole ed essere fermi: è quello che ha fatto una mamma che ha punito suo figlio in una maniera comunque originale per non aver rispettato il divieto di non giocare con il cellulare prima di dormire. Il suo metodo è stato lodato ma anche molto criticato. Vediamo perché.

La punizione originale di una mamma per il figlio disubbidiente

La pagina Facebook MagicMum ha condiviso una foto della punizione di una mamma: suo figlio infatti non avrebbe dovuto usare il cellulare dopo essere andato a dormire e sfortunatamente per lui la madre ha elaborato un metodo “alternativo” per punirlo. Non solo infatti lo ha messo in punizione, ma ha elaborato una strategia per riconquistare punti e uscire dalla punizione. Cinquecento punti per la verità: il bambino può scegliere quello che preferisce per racimolarli, ovviamente tra i lavori da fare in casa.

Ecco cosa dice il foglio della punizione:

Congratulazioni!

Sei in punizione!

Per liberarti dalla tua condizione, devi guadagnare 500 punti.

Motivo della punizione: giocare con il cellulare dopo essersi alzato 

Scrivere una bella lettera a un membro della famiglia: 10 punti
Prepare e cucinare il pranzo: 50 punti
Fare una lavatrice (lavare, asciugare, piegare, mettere via): 100 punti
Pulire e organizzare la credenza della cucina: 50 punti a scaffale  
Svuotare la lavastoviglie: 25 punti
Caricare la lavastoviglie
: 25 punti

Pulire e sciacquare contenitori: 25 punti
Pulire il microonde: 40 punti
Pulire e passare l’aspirapolvere in soggiorno: 30 punti
Spazzare e lavare la cucina: 30 punti
Pulire le finestre: 10 punti a finestra
Dare l’acqua alle piante: 10 punti
Spolverare il soggiorno: 25 punti
Pulire il bagno (lavandino, water e pavimento): 50 punti
Portare fuori la spazzatura (e rimettere il sacco dei rifiuti): 10 punti per sacco
Pulire la lettiera: 10 punti”

In molti hanno lodato questo metodo punitivo, ma in altrettanti hanno criticato l’asprezza del metodo per aver giocato con il telefono, che evidentemente non viene considerato un motivo sufficiente per essere messi in punizione.

In ogni caso il post è stato condiviso più di 350mila volte, quindi ha creato dibattito.

E voi unimamme cosa ne pensate? Secondo voi il bambino ha capito quello che ha fatto veramente oppure – visto che è costretto a “recuperare” – non svolgerà i suoi compiti con cognizione?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di punizione o premio? Comprendere i comportamenti del bambino per modellarlo. 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it