Home Mamma & Co. Accade nel mondo Un neonato fissa 7 regole fondamentali per incontrarlo e la rete impazzisce

Un neonato fissa 7 regole fondamentali per incontrarlo e la rete impazzisce

CONDIVIDI

le regole per incontrare un neonato

Una mamma e doula condivide le regole per far visita a un neonato.

Le regole per incontrare un neonato: 7 consigli fondamentali

Quando nasce un bambino parenti e amici della coppia sono tutti molto eccitati e desiderosi di conoscere il piccolo.

La nonna, mamma e doula Tina Madelina ritiene però che i genitori si possano sentire sotto pressione, per cui la donna ha stabilito alcune regole scrivendole dal punto di vista del neonato.

“Ciao, sono un neonato quindi tutti in famiglia vogliono prendersi cura di me. A ogni modo, quando arrivano gli ospiti i miei genitori devono costantemente fare i “cattivi”.

Come nuovo fagottino di gioia della mamma e del papà sono arrivato a formulare 7 regole fondamentali per venirmi a trovare:

(Foto: mio nipote il giorno in cui è nato, questo post è stato scritto per promuovere discussioni e fornire sostegno, non dare giudizi sul modo di gestire la genitorialità altrui. Alcuni dei contenuti sono ovviamente ispirati a questo. Spero possiate apprezzare ciò che fa per voi e ignorare ciò che non lo è… e forse apprezzare l’umorismo sottinteso).

1 Non baciarmi, ovunque, in ogni momento, non importa quanto appetitoso io appaia. Di fatto non mettere la tua faccia vicino alla mia o vicino alle mie mani, assicurati di esserti lavato le mani prima di toccarmi in qualunque posto

2 Se i miei genitori mi porgono a te in un porta infanti, usalo. Non estrarmi dal porta infanti in nessuna circostanza. Io e i miei amici tendiamo ad essere sensibili ai tuoi vestiti, al detergente, a profumi eccessivi/ acqua di cologna, quindi tienimi nel porta infanti e io mi comporterò bene

3 Sono certo che i tuoi figli siano i più sani al mondo ma fammela mettere così: non si tratta di te, ma di me. Sono nato germofobo e potrebbero volerci un paio di mesi per adattarmi a questo schifoso mondo. Non chiedere a mamma e papà se puoi portare i bambini, a loro non piace dire di no.

4 Se inizio a piangere mentre sono con te, per favore restituiscimi a mia mamma. So che tu vuoi calmarmi ed essere un supereroe per aver fatto tutto questo ma io voglio solo la mia mamma e il mio papà.

5 Comincio ad aver fame, sonno, devo fare la cacca, mi agito intorno al cambio dell’ora. Se vuoi venirmi a trovare pianifica di stare qui per meno di un’ora così la mamma e il papà possono  tornare a darmi attenzioni non divise invece di farti da ospiti. Inoltre non organizzarti per mangiare qui (mia mamma mangia a stento, non ha tempo per sfamare anche te) e non restare qui a meno che tu non voglia sentire alti toni da audizioni per l’Opera in città, il momento di fare pratica è sempre nel cuore della notte.

6 è solo rigurgito, rilassati. Ascolta, hai voluto tenermi in braccio, farmi fare il ruttino, fasciarmi, farmi calmare (vedi sopra) quindi ora cerca di venirne a patti. Come ho detto: questo è ciò che faccio. AL CAMBIO DELL’ORA.

7 Per favore non aspettarti che mia mamma ti chiami, messaggi o posti un milione di foto su Facebook. Lei si sta occupando bene di me e preferisce fissare il mio dolce faccino del telefono.

Tutti noi diamo ai nostri bambini ciò che abbiamo, il nostro cuore, la nostra anima… incluso il nostro stile di genitorialità preferito. Il tuo bambino… le tue regole. Abbi coraggio, goditi e ama il tuo bambino come preferisci. Sei una brava mamma (papà, parente o amico).

C’è una differenza tra non essere d’accordo e mancare di rispetto. Per favore non scrivere in questo post se non rispetti gli altri.”

Il messaggio pubblicato su Madelina Birth & Baby ha ottenuto 82 846 Like  e 123 380 condivisioni, diventando virale.

Ecco alcuni commenti degli utenti:

“ben detto, le persone non dovrebbero offendersi. I genitori cercano solo di tenere i loro piccoli al sicuro”.

Un’altra, Connie Green, ha aggiunto: “amo questo messaggio, non si possono assolutamente incolpare i neo genitori, è il loro primo figlio e vogliono tenere alla larga i germi. Che ci piaccia o no tutti noi portiamo dei germi. Se non vi piacciono le loro regole state lontani per il momento. Lo sapete bene quanto me, le regole cambieranno quando il bambino crescerà. Persino da adulti non volete le persone vicino a voi se sono malate, potreste prendere quello che hanno. Quindi, andiamo gente, andateci piano con i neo genitori”.”

Craig Jenne Lattuga invece non è d’accordo: “e che c***o!! Questa è la cosa più idiota!!I bambini sono sensibili, ma questo è fuori controllo. Lavatevi le mani e chiamate in giornata. Le persone devono smetterla di fare questo ai bambini. Questo sta viziando un’intera generazione.”

Un altro ha scritto: “non c’è niente di più bello di un nuovo bambino in famiglia, eccetto che passarlo da una persona all’altra, lasciare che lo bacino, lo abbraccino e che senta l’amore e l’attenzione degli altri.”

Un altro utente ha digitato: “è un bene per i genitori lasciare che qualcun altro abbracci, sfami, tranquillizzi il bambino mentre loro chiacchierano con gli amici e trascorrono del tempo insieme. E per i bambini riconoscere il suono delle voci o perfino degli altri bambini intorno e per loro amare il nuovo piccolino è adorabile”.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questi suggerimenti?

Li applicherete?

Voi avete fissato delle regole per incontrare vostro figlio quando era appena nato?

Noi vi lasciamo con 10 regole da seguire per andare a trovare un bimbo appena nato.