13 “dritte” per una casa pulita e splendente in modo naturale

Aceto bianco, bicarbonato di sodio, limone, sale e tanto olio di gomito: questi gli ingredienti per tenere pulita casa nostra da germi e batteri.

pulire con prodotti naturaliLe nostre case sono un ricettacolo di germi e batteri e anche le abitazioni delle maniache del pulito, spesso, sono, loro malgrado, aggredite da questi ospiti indesiderati. Inutile dire che tanto è il tempo che passiamo appresso alle pulizie, non immaginando che invece possono esserci “truccheti veloci e rimedi naturali” che possono esserci d’aiuto!

Ecco alcune idee geniali, delle indicazioni che ci potranno sicuramente essere d’aiuto per pulire l’ambiente da questi esseri minuscoli che, spesso, procurano allergie, utilizzando materiali naturali.

13 consigli per pulire casa

1. Appendere le scope e le palette invece di immagazzinarli sul pavimento. Questo impedisce loro di ammuffirsi e di deformarsi.

appendere scope e palette

2. Pulire la piastra di acciaio del ferro da stiro per renderlo di nuovo liscio e lucido, usando solamente il sale.

sale per pulire il ferro da stiro

3. Usare il ferro da stiro per rimuovere le macchie ostinate dalla moquette.

ferro da stiro per pulire la moquette

4. Pulire la lavastoviglie in ogni suo pezzo, pulendo a fondo ogni angolo, magari utilizzando un vecchio spazzolino da denti, e aceto di vino bianco.

pulire la lavastoviglie

5. Pulire e disinfettare le spugne per i piatti mettendole nel microonde per due minuti ad alta temperatura, chiaramente solo quelle senza parti metalliche, e attendere che si raffreddino.

spugna per piatti nel microonde

6. Pulire ogni angolo del lavello. Lo scarico del lavello è la patria di alcuni germi. Basta armarsi di bicarbonato di sodio, aceto di vino bianco, uno spazzolino da denti vecchio e degli agrumi per donare al lavello un aspetto pulito e profumato.

spazzolino e limone per lavello

7. Pulire le candele con dei collant, magari smagliati, in questo modo si leva tutta la polvere.

collant per pulire le candele

8. Svitare le lampadine e pulirle con un panno in microfibra. La polvere si accumula anche su di esse.

lampadine pulite

9. Strofinare il rubinetto con della carta da forno umida per togliere macchie d’acqua e impronte digitali. È inoltre possibile rimuovere anche i depositi di calcare aggiungendo dell’aceto bianco.

carta da forno per rubinetti

10. Tagliare un pezzo di quella conosciuta come gomma magica e lasciarlo nel water per l’intera notte, assorbirà germi e batteri, nonchè eliminerà eventuali macchie. Il giorno dopo tirarla fuori con un guanto monouso e buttarla nella spazzatura.

gomma magica per water

11. Pulire a fondo le spazzole per capelli che ospitano milioni di germi, tagliando la matassa con le forbici e immergendola poi in acqua e shampoo.

pulire le spazzole

12. Fate un buco in un tovagliolo di stoffa per creare delle utili copertine antipolvere per cappotti e giubbotti.

tovaglioli salva polvere

13. Utilizzare un foglio di carta stagnola per ricoprire le griglie. In questo modo la piastra resterà sempre intatta, basterà passarci sopra, dopo aver buttato la carta stagnola, solo una pezza bagnata con acqua e sapone.

carta stagnola su griglie

Ricordate unimamme quindi che ottimi prodotti naturali utili per tenere puliti i nostri ambienti sono

  • aceto
  • bicarbonato di sodio,
  • agrumi (meglio se limone),
  • sale.

Nello specifico l’aceto bianco uccide il 99% dei batteri e oltre l’80% dei virus. Per aumentare poi il suo potere antibatterico vi si possono aggiungere olio di te, perossido di idrogeno o bicarbonato di sodio.

L’unica controindicazione riguarda l’utilizzo dell’aceto nel forno a microonde poiché resterebbe nello stesso un odore di aceto per alcuni giorni.

Mai mescolare poi all’aceto la candeggina perché si creerebbe una reazione chimica davvero pericolosa.

Ultima dritta riguarda i posti dove sistemare i nostri utensili: tutto dovrebbe avere un posto da mettere via, e dovrebbe essere sempre nello stesso posto. Sembra semplice a dirsi ma ciò richiede tempo per abituarsi, soprattutto se si è disordinati o se si tende a mettere via senza far caso dove si ripongono le cose utilizzate.

Soddisfatte di questa lista, per la quale abbiamo preso spunto dal sito Buzzfeed?

E voi unimamme, avete qualche indicazione da condividere con noi, visto che siamo sempre di corsa e  alle prese con il disordine lasciato in giro dai nostri cari?

Noi vi lasciamo con uno studio che testimonia come l’eccesso di igiene rovini la salute.

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta