Paura dell’acqua nei bambini: 7 consigli di un’esperta per superarla

Una psicologa spiega cosa fare se i vostri bambini hanno paura dell’acqua.

bimbi in mare

Arriva l’estate ed è tempo di bagni al mare per i vostri bambini. Ma che cosa succede se i vostri piccoli hanno paura dell’acqua?

La psicologa Chiara Antonini ci dà qualche consiglio su come intervenire e gestire questo tipo di paura.

Come aiutare i bambini che hanno paura dell’acqua

Alcuni bambini che hanno tra i 2 e i 5 anni, ma anche tra quelli un po’ più grandicelli fino a 8/9 anni, possono nutrire timore dell’acqua, perché fredda o perché terrorizzati dalla vasta distesa davanti a loro.

Si chiara idrofobia e può essere il risultato di esperienze diverse:

  • un’esperienza negativa con l’acqua
  • aver rischiato di affogare
  • aver bevuto
  • essere andati sott’acqua con la testa
  • aver bruciore agli occhi
  • non toccare il fondo
  • aver paura del colore scuro dell’acqua
  • aver paura degli animali che abitano il fondo marino
  • paura di non avere il controllo
  • paura di affogare
  • paura di non riuscire a respirare

I bambini evitano qualsiasi contatto con l’acqua, perché il solo pensiero genera un disagio interiore. A livello fisico possiamo avere:

  • irrequietezza motoria
  • tachicardia
  • rossore in volto
  • pressione al petto
  • irrigidimento di gambe e braccia
  • affanno
  • aumento della sudorazione

I genitori quindi dovrebbero impegnarsi per far vivere ai figli un’esperienza positiva. Ecco qualche consiglio:

1- far conoscere: aiutate il piccolo a conoscere il mondo marino e tutte le sue meraviglie. Fategli toccare l’acqua con le mani e i piedi

2- rispetto: rispettate i tempi del vostro piccolo, non prendetelo in giro e non sforzatelo. Vedendovi rilassati anche loro cominceranno a sciogliersi

3- comprensione: utilizzate un tono di voce dolce e comprensivo, il bambino si affiderà così alle vostre braccia sentendosi al sicuro

4- contatto fisico: sostenete il bimbo con la presa delle vostre mani, se voi avete paura gliela trasmetterete

5- divertimento: inventate giochi, storie e trasformate la sua paura in un momento di condivisione

6- no alle punizioni: non sgridate e non punite il bimbo, la sua paura non dipende dalla sua volontà, se lo sgridate peggiorerete la sua ansia

6- parlare d’altro: non mostratevi troppo preoccupati e godetevi le vacanze

Unimamme e i vostri piccoli hanno paura dell’acqua?

Noi vi lasciamo con altri suggerimenti per aiutarli.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta