“La famiglia non è un legame di sangue, ma di amore”: 10 figli tutti amati

10 figli: non hanno tutti lo stesso DNA, lo stesso colore della pelle, lo stesso numero di cromosomi, ma sono tutti ugualmente amati. La storia di famiglia speciale: i Fried.

famiglia in tribunaleNella famiglia Fried l’adozione riveste un ruolo molto importante. Tutto è cominciato nel 1987 quando la mamma Michele, fondatrice e capo esecutivo dell’agenzia no profit Adoption Star ha cominciato ad interessarsi in maniera quasi “ossessiva” a questo processo in seguito all’adozione del figlio maggiore.

“Mio marito mi ha suggerito di aprire un’agenzia di adozioni o scrivere un libro” ha dichiarato la donna. Così Michele ha lasciato l’insegnamento per entrare in questo campo, aprendo la sua agenzia qualche anno dopo.

Dopo il primo figlio Michele Fried e suo marito hanno avuto altri 8 bambini anche se lei è è restia a identificare i figli adottati e quelli no, nonostante sia facile intuirlo guardandoli in foto.

Mentre Michele e suo marito sono bianchi alcuni dei figli sono afroamericani o di origine latina. Ci sono anche tre figlie con la Sindrome di Down.

“Siamo magnificamente mischiati” dichiara la mamma a Today. Purtroppo, molte volte, le persone amano identificare i figli adottati da quelli che hanno un legame biologico coi genitori.

“Questa è una specie di fisima per noi, è come se riducesse i figli adottati a cittadini di seconda classe e nella nostra famiglia non è così”.

Così, in occasione di un compito nel suo corso di discorso alla scuola superiore la figlia Zenobia ha disegnato la sua famiglia con la scritta “la famiglia non è il sangue”, disegno che ora penzola dal muro della cucina come fonte di ispirazione.

“Non condivido il DNA con la maggior parte dei miei fratelli e sorelle e siamo tutti molto diversi, non siamo dello stesso colore, non abbiamo tutti 46 cromosomi e alcuni sono arrivati un po’ dopo gli altri”.

“La famiglia non è sempre il sangue. Si tratta delle persone nella tua vita che ti vogliono e loro, gli unici che ti amano a dispetto di tutto”.

Zenobia, ad esempio, è recentemente diventata sorella della sua migliore amica che ha lasciato dietro di sé una casa dove si compivano abusi. E’ stata lei la decima che si è aggiunta a questa grande e incredibile famiglia.

Spesso le chiedono “quale dei tuoi fratelli sono davvero tuoi” fratelli e sorelle?”

Come se nessuno di loro fosse reale” commenta la ragazza.

Michele aggiunge che spesso lei e suo marito vengono canzonati su quale dei figli sia il preferito. “Io e mio marito rispondiamo: siete tutti in cima alla classifica! Non importa che età abbiano. Amano la risposta. Amano quando rispondo così!”.

Unimamme, come testimonia questa storia l’adozione è una bellissima esperienza, noi vi invitiamo a leggere anche la vicenda di una coppia in viaggio per incontrare il loro futuro figlio.

Voi avete mai preso in considerazione l’adozione? Conoscete qualche coppia che ha adottato uno i più bambini?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta