Allarme Morbillo: 770 casi nei primi mesi del 2017 (+230 per cento)

E’ allarme morbillo in Italia: triplicati i casi nei primi mesi dell’anno.

allarme morbillo

Care unimamme, torniamo a parlare di vaccini e di una malattia che si pensava debellata: il morbillo.

I dati pubblicati dal Ministero della Salute sono preoccupanti: nei primi tre mesi del 2017 si sono registrati oltre 770 casi, a fronte degli 884 casi complessivi del 2016 (220 nei primi 3 mesi).

I casi sono quindi più che triplicati.

Allarme morbillo: casi triplicati nei primi mesi del 2017

Secondo il Ministero della Salute la causa di questo aumento è da ricercarsi nel calo delle vaccinazioni.

Distinguendo a livello regionale, sono 4 le regioni più colpite:

  • Lazio
  • Lombardia
  • Piemonte
  • Toscana

Andando invece a vedere la fascia di età più colpita è quella che va dai 15 ai 39 anni.

Molti i casi di bambini non vaccinati e di ciclo vaccinale non completato: ricordiamo infatti che il vaccino del morbillo prevede 2 dosi.

Il motivo del calo delle vaccinazioni è sicuramente legato a internet. Tra l’altro trattasi di un vaccino gratuito.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha spiegato che la copertura vaccinale contro il morbillo nei bambini a 2 anni è molto lontana dal 95%, il c.d. valore soglia, che garantisce cioè l’immunità di gregge, e quindi arresta la circolazione del virus. Nel 2015 è stata infatti pari a circa l’85% con punte di 68% in provincia di Bolzano e 92% in Lombardia.

Occorre responsabilizzare i genitori, sostiene la Lorenzin, perché il morbillo può essere letale. E’ di qualche mese uno studio che ha dimostrato come una delle complicazione più pericolosa della malattia, l’encefalite cronica, può presentarsi addirittura anche dopo 6-8 anni dall’infezione.

Inoltre è un virus che si diffonde velocemente: “ha un tasso di contagiosità quattro volte più elevato di quello dell’influenza” afferma Giovanni Maga, virologo del Cnr su Repubblica e chiede che il vaccino diventi obbligatorio.

La malattia può avere molte complicazioni:

  • soprattutto infezioni batteriche come polmoniti, encefaliti, laringiti, otiti ecc. che colpiscono i neonati e le persone con basse difese immunitarie
  • colpisce spesso la fascia da 1 a 3 anni

Anche l’Ospedale Bambino Gesù è preoccupato. Alberto Villani, responsabile del reparto Malattie Infettive, ha infatti spiegato che nell’ospedale sono diversi i bambini di età inferiore ai 12 mesi ricoverati per morbillo e tra questi anche alcuni neonati contagiati dai fratelli più grandi.

L’allerta morbillo però non riguarda solo l’Italia: colpiti dall’aumento dei casi anche Svizzera, Romania e Germania.

E voi unimamme avete vaccinato i vostri figli? Lo farete?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta