Allattamento al seno e farmaci: ecco quali evitare e quali assumere se necessario

Ecco quali sono i farmaci da evitare e quelli che possono essere assunti, con i dovuti accorgimenti, durante l’allattamento al seno.

neonato e mamma allattamento al sen

Di recente ha fatto scalpore la vicenda di una mamma che ha avvelenato la figlia attraverso il latte materno a causa degli antidolorifici.

Dal momento che un sempre maggior numero di studi confermano gli effetti positivi dell’allattamento al seno, forse è il caso di fare il punto sui farmaci consentiti durante la gravidanza.

Solitamente il loro utilizzo durante l’allattamento viene sospeso, ma a volte sarebbe meglio valutare se veramente indispensabile.

Innanzitutto il farmaco non va somministrato solo se ci sono motivi fondati che ne sconsiglino l’utilizzo o se pregiudicano la salute del bambino.

La maggior parte dei farmaci passa nel latte materno, ma la gran parte di essi, presi secondo i consigli terapeutici, non ha effetti sulla produzione del latte o la salute del bambino.

La quantità che passa nel latte materno è molto bassa e dipende da:

  • dose assunta
  • via di somministrazione
  • capacità di penetrare nei grassi
  • capacità di legarsi alle proteine nel sangue materno
  • durata di attività del  farmaco nel sangue della madre
  • rapporto tra quantità presente nel sangue e nel latte materno
  • capacità di assorbimento del farmaco da parte dell’intestino della mamma e del bimbo
  • stato di salute ed età del piccolo: i neonati pretermine per esempio sono a maggior rischio
  • il giorno di lattazione: appena nati i piccoli assumono poco colostro, quindi la quantità dei farmaci che arriva loro sarà veramente limitata
  • farmaco approvato per l’uso nella popolazione pediatrica, in questo caso può essere assunto senza problemi

In realtà quindi i farmaci vietati sono pochi:

  • antitumorali
  • sostanze radioattive
  • farmaci tiroidei
  • cloramfenicolo

L‘Accademia di Pediatria e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno stilato delle liste di farmaci consentiti.

  • tra i farmaci compatibili con l’allattamento gli effetti collaterali, qualora insorgano, sono lievi (letargia, difficoltà nella suzione)
  • con altri farmaci l’allattamento al seno può continuare, ma la produzione del latte potrebbe diminuire

A scanso di equivoci, i farmaci sicuri, se assunti secondo le indicazioni sono:

  • analgesici e antiepiretici
  • maggior parte dei rimedi per tosse e rafffreddore
  • tra gli antibiotici la penicillina e derivati
  • l’insulina, i broncodilatatori, gran parte degli ipertensivi.

Un trucco potrebbe essere quello di assumere il farmaco dopo la poppata.

Naturalmente queste vogliono essere solo delle indicazioni, per qualunque dubbio e consiglio comunque è meglio rivolgersi al proprio pediatra o dottore.

E voi unimamme vi siete trovate nella situazione di dovervi curare mentre allattavate?

Raccontateci la vostra esperienza.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta