Babbo Natale: tutti i luoghi dove incontrarlo in Italia

Tante le location allestite dove poter incontrare dal vivo Babbo Natale, ideate per regalare ai più piccoli delle emozioni uniche e indimenticabili

Tutti sappiamo che Babbo Natale abita in Lapponia ma, da qualche anno, anche in Italia è possibile visitare delle ambientazioni debitamente create dove poter incontrare l’omone più famoso del Mondo.

Di anno in anno, poi, le location aumentano su tutto il territorio nazionale. I bambini si recano da Babbo Natale per incontrarlo e per consegnargli, con stupore e felicità, la letterina. Ecco dove recarsi per rendere felici i nostro bimbi e dove poter tornare bambini anche se per poco tempo.

Casa di Babbo NataleBabbo Natale, ecco le città dove incontrarlo

La cittadina italiana più conosciuta per aver ricostruito la Casa di Babbo Natale con tanti luoghi magici, dal teatro dei burattini al laboratorio con gli elfi falegnami, è Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, ma tanti sono i luoghi dove Babbo Natale accoglie i più piccoli dedicando loro le sue attenzioni.

Conosciamole più da vicino specificando le attività previste oltre che alla consegna della letterina che già di suo è una cosa emozionante.

Montecatini Terme (Pistoia)
È visitabile dal 6 novembre al 6 gennaio

La casa di Babbo Natale è ospitata nella splendida cornice delle antiche Terme Tamerici. Tante le attività che i più piccoli, ma anche i loro genitori, possono svolgere al coperto:

  • punto Letterina, un vero e proprio ufficio postale dove poter consegnare la letterina agli Elfi postini che la consegneranno a Babbo Natale;
  • giochi sotto l’albero, un’enorme area giochi con tante attrazioni dai burattini ai giocolieri e, ancora, il truccabimbi;
  • crea con la pasta di sale, un luogo dove poter impastare, modellare e colorare la pasta di sale;
  • stecco creo, un laboratorio dove, in compagnia di mamma e papà e degli Elfi aiutanti, si possono creare delle belle costruzioni con i legnetti dei gelati;
  • laboratorio di legno, gli Elfi falegnami aiutano bimbi e genitori a lavorare il legno e a costruire degli splendidi souvenir;

e tante cose ancora. Un luogo che merita e lo dico con cognizione di causa perché un paio di anni fa l’ho visitata in compagnia dei miei bimbi e di altri amici. Una giornata davvero indimenticabile dove, per qualche ora, mi è tornato il disincanto di quando ero piccola.

Castello di Lunghezza, Roma
Visitabile dal 13 novembre al 27 dicembre

All’interno del bellissimo Castello di Lunghezza è stata allestita la dimora di Babbo Natale, dove è possibile assistere a diverse attrazioni in tre ore di visita guidata all’interno di questo splendido maniero:

  • punto letterina, qui gli Elfi postini ricevono la letterina, la timbrano e la inviano a Babbo Natale;
  • Fata delle Nevi, una bellissima Fata delle Nevi, all’interno della storica “Sala degli Scudi” racconta ai bambini come è nato il Natale;
  • Ufficio Postale, un vero e proprio sportello postale dove poter scrivere la letterina da consegnare poi agli Elfi Postini;
  • stanza di Babbo Natale, qui la governante e il suo Elfo segretario mostrano gli ambienti privati di Santa Claus;
  • Sala del Trono, finalmente qui si può incontrare Babbo Natale;
  • laboratori: oltre al laboratorio della pasta di sale, ci sarò anche quello del disegno e ancora la sala dove lavorare con gli stecchi dei gelati e tanto altro ancora.

Insomma una vera giornata all’insegna del Natale e della fantasia.

Rivoli, Torino
Dal 30 novembre al 6 gennaio

Qui viene allestito un vero e proprio villaggio di Babbo Natale con tanto di mercatino natalizio nonché con:

  • laboratori a tema, dove i bimbi possono imparare tante nuove tecniche;
  • servizi di animazione con artisti di strada, clown e maghi;
  • truccabimbi
  • una bellissima pista di pattinaggio sul ghiaccio dove poter pattinare in allegra compagnia.

Nel meraviglioso villaggio, allestito ad hoc, i bambini potranno incontrare il loro amato Babbo Natale visitando anche i suoi ambienti quali la sua camera da letto con tanto di caminetto, la Stanza degli Gnomi e il fantastico laboratorio dove gli Elfi costruiscono e impacchettano regali. Per di più è possibile portare i giocattoli usati e lasciarli nell’Angolo dei Doni dove sapienti mani li ripristineranno, incarteranno e li daranno ai bambini meno fortunati. Un po’ come fa l’Elfo aggiustagiocattoli di cui abbiamo già scritto.

Porta Venezia, Milano
Dal 5 dicembre al 10 gennaio

All’interno del Villaggio delle Meraviglie viene allestito uno spazio dedicato a Babbo Natale e alla Befana. Nel periodo natalizio dunque è possibile visitare la Casa di Babbo Natale che dopo il 24 dicembre diventerà quella della Befana. Tante le attività e tutte diverse, tra le altre ricordiamo:

  • la ludoteca nella casa di Babbo Natale dove è possibile preparare e imbucare la letterina;
  • la baby dance con gli Elfi;
  • il truccabimbi a tema natalizio fatto proprio dagli Elfi femmine;
  • tanti laboratori tenuti da sapienti artigiani che insegnano le loro arti ai più piccoli;
  • e inoltre due piste di pattinaggio sia per i più grandi che per i più piccini, giostre e spettacoli.

Un’occasione, quindi, da non farsi scappare.

Mostra d’Oltremare, Napoli
Dal 28 novembre al 20 dicembre

Nella meravigliosa cornice della Mostra l’Oltremare di Napoli quest’anno è stato allestito il Santa Claus Napoli Village, un padiglione di ben 5.000 mq nei quali tutto parla di Babbo Natale e dove i più piccoli, e non solo, possono vivere la magia del Natale. Tante le aree a tema appositamente create come:

  • l’ufficio postale dove i bambini potranno consegnare le loro letterine agli Elfi postini;
  • la camera di Santa Claus dove potranno incontrare il loro beniamino e chiedergli quello che desiderano;
  • il truccabimbo con bellissime fatine e simpatici elfi;
  • la fabbrica dei giocattoli dove è possibile guardare assemblare i giocattoli grazie alle mani sapienti degli Elfi falegnami nonché dare una mano;
  • nella magica Scuola Guida Artica sarà possibile salire a bordo della slitta di Babbo Natale;
  • tanti poi gli spettacoli di animazione e di magia i quali poter prendere parte.

Beh, care unimamme, non abbiamo più scuse per non accompagnare i nostri figli da Babbo Natale, tanti sono i luoghi dove poterlo incontrare e abbracciare. Dove pensate di andare?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta