Bambino cade dal terzo piano e i genitori non si accorgono di nulla (video)

In California un bimbo di tre anni è caduto dalla finestra di un appartamento al terzo piano. Si è miracolosamente salvato grazie a un colpo di “fortuna”.

Care unimamme, non vorremmo allarmarvi, ma purtroppo sappiamo tutti che un momento di disattenzione quando i nostri bimbi sono intorno, può costare caro e farvi vivere momenti terribili, come accaduto nella vicenda che vi presentiamo oggi.

Domenica scorsa, una coppia di Burbank (California), formata da Konrad e Jennifer Lightner, stava uscendo di casa quando ha notato due bimbi gettare i loro giochi dalla finestra.

La situazione è precipitata verso il peggio quando il piccolo di tre anni ha lasciato penzolare una gamba fuori dalla finestra dell’appartamento, al terzo piano.

La casualità ha voluto che la coppia, proprio in quel momento, stesse trasportando un materasso a molle nel loro furgone.

Jennifer ha raccontato  ai microfoni della KABC TV che, con grande prontezza, il compagno ha gettato il materasso per terra, pronto a prendere al volo il piccolo, mentre il 911 veniva allertato.

Come temuto il bimbo è scivolato giù dalla finestra, ma la sua caduta è stata rallentata dai cavi del telefono, finendo miracolosamente tra le braccia di Konrad.

I genitori del piccolo, pur presenti nell’appartamento, non si erano accorti di nulla, perché presi a badare gli altri figli.

Polizia e servizi sociali, dopo aver effettuato un sopralluogo, non hanno riscontrato niente di anomalo e quindi non sono stati presi provvedimenti nei loro confronti.

Konrad e Jessica ci tengono a non essere chiamati eroi per quello che hanno fatto, perché ritengono che tutti avrebbero fatto lo stesso, avrebbero cercato di aiutare quel bimbo se si fossero trovati nella stessa situazione.

Spesso si dice che con i bambini bisognerebbe avere cento occhi e anche così non basterebbero per sorvegliarli e preservarli da ogni possibile pericolo. Fortunatamente questa vicenda è finita bene per una serie di incredibili circostanze, ma se non ci fossero stati i Lightner?.

E i vostri piccoli, care unimamme, non hanno mai affrontato situazioni pericolose o subito qualche incidente domestico? Come vi siete comportate in quel frangente?

Raccontatecelo se vi va.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta