Prematuro nato a 30° settimane è salvo grazie a una busta di plastica – (FOTO)

Un bambino prematuro nato a 30° settimane è salvo grazie a un’incredibile trovata.

Ogni parto, ogni nascita è qualcosa di incredibile, un evento irripetibile, ma l’arrivo del piccolo Isaac Derwent ha davvero qualcosa di straordinario.

prematuroJennifer, la sua mamma, si trovava fuori a fare shopping quando ha sentito un lieve dolore allo stomaco nonostante fosse solo alla 30° settimana.

La donna è corsa subito in ospedale temendo di poter avere un parto prematuro.

Bebè prematuro viene avvolto in un sacchetto di plastica

Il bambino pesava poco più di 1 kg. e così i medici hanno deciso di avvolgerlo in una busta di plastica, come quella che copre i panini.

“Subito dopo la nascita Isaac è stato posto in un sacchetto di plastica per regolare la sua temperatura” ha dichiarato la donna ” è sconvolgente dare alla luce un figlio e vederlo avvolto in una borsa da sandwich”.

“Partorire alla 30° settimana è ben lontano dall’ideale ma siamo fortunati ad essere arrivati al Derrinford Hospital che è un centro di eccellenza”.

Naturalmente, quando ha sentito il suo piccino piangere, dopo la nascita, la mamma di Isaac ha tirato un gran sospiro di sollievo “mentre mi trovato in ospedale ero molto imbarazzata, perché non sentivo nulla, ma le infermiere erano preoccupate perché sapevano che sarebbe nato di lì a pochi minuti. La cosa più dolorosa però è stato non poterlo tenere subito in braccio”.

In seguito il piccolino è stato trasferito in una vera e propria incubatrice e l’episodio della busta di plastica rimarrà un episodio da ricordare nelle cronache famigliari.

Per aiutare il piccino e la sua famiglia a sostenere le spese per le cure la sorella di Jennifer ha organizzato un evento nel suo negozio nella speranza di raccogliere più di 200 sterline.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa curiosissima nascita?

Noi vi ricordiamo di dare un’occhiata anche all‘idea di alcuni studenti per salvare i bambini prematuri.

Avete mai sentito di altri parti simili?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta