Prematuro nasce dentro il sacco amniotico: un evento rarissimo! (FOTO)

Nasce nel sacco amniotico: un bambino è nato alla 26esima settimana “con la camicia” ed è stato fotografato dal medico. Ora il piccolo è a casa.

bambino nato nel sacco amniotico

 

Unimamme, venire alla luce essendo ancora all’interno del sacco amniotico è un vera rarità, ma è quello che è capitato a un neonato nato presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles.

Un bambino nato prematuro a 26 settimane ha combattuto per sopravvivere

Il piccolo, Silar Johnson, che adesso ha già 10 settimane, è un prematuro arrivato alla 26° settimana e approdato in questo mondo tramite parto cesareo. L’evento, narrato su The Stir, è così raro che il medico presente William Binder ha scattato un’immagine destinata a comparire nei libri di storia medica.

bambino nel sacco amniotico

 

 “Si è trattato di un momento unico, anche se suona come un cliché, un istante di puro stupore, qualcosa che rimarrà a lungo nella mie mente” ha dichiarato il neonatologo.

L’immagine scattata mostra il piccolo “vecchio” di soli pochi secondi.

“Mi sentivo come se tutto si muovesse al rallentatore, ma realisticamente ci avremo impiegato circa 10 secondi ad uscire dalla pausa di stupore in cui eravamo caduti, anche perché volevano far uscire il piccolo dal sacco amniotico e iniziare la respirazione” ha aggiunto il neonatologo.

Nel frattempo la mamma del bimbo Chelsea Phillips ignorava completamente l’accaduto, finché non le è stata mostrata l’immagine.

mamma del bimbo sacco amniotico

 

“Era come una pellicola trasparente in cui si poteva intravedere chiaramente la testa e i capelli, era in posizione fetale e si potevano vedere le gambe e le braccia rannicchiate, uno spettacolo molto bello da vedere” ha commentato la donna, in seguito su CBS Los Angeles.

Il sacco amniotico è la membrana che protegge il bimbo mentre si trova nel grembo materno, solitamente si rompe durante il travaglio, ma non nell’eccezionale caso di cui vi abbiamo appena parlato.

Una foto come quelle scattata dal dottor Binder ci può dare uno scorcio su come sia davvero la vita lì dentro.

Al momento la mamma e il figlio sono tornati a casa e stanno bene, nonostante Silar sia nato 3 mesi prima della data prevista.

mamma e figlio sacco amniotico

 

 Unimamme e voi cosa avete pensato guardando questo incredibile scatto?

Dite la vostra se vi va.

Noi vi lasciamo con la storia di un altro prematuro salvo grazie a un sacchetto di plastica.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta