8 splendide immagini illustrano la migliore cura per i prematuri (FOTO)

Il contatto pelle a pelle è fonte di grandi benefici per i prematuri. Per le mamme è un momento molto intenso celebrato in queste fantastiche foto.

canguro terapia

Al mondo non c’è niente di più potente del tocco della mamma, come già anticipato da uno studio sui piccoli prematuri, i suoi effetti benefici sono inestimabili e lo sanno bene i neonati del reparto di terapia intensiva di un ospedale di Atlanta, protagonisti di un incredibile servizio fotografico.

La canguro terapia infatti, viene usata sempre più spesso per trattare i prematuri e tutti quei bambini che hanno problemi di salute alla nascita.

 La canguro terapia in 8 splendide immagini

Si tratta di una tecnica che prevede il contatto pelle a pelle tra genitori e bambini ed è altamente consigliata dagli esperti per:

  • migliorare la salute del bambino
  • creare un legame più forte tra genitori e figli

Si ritiene che il contatto pelle a pelle possa aiutare i bambini a:

  • prendere peso
  • piangere di meno
  • dormire più facilmente
  • respirare in modo più regolare
  • stabilizzare il cuore

prematuro

La canguro terapia aiuta anche le mamme:

  • riducendo lo stress
  • aiutando le mamme a produrre più latte

Oltretutto bisogna considerare che molti bambini prematuri non possono essere tenuti in braccio se non dopo diverse settimane o addirittura mesi, rendendo questi momenti molto toccanti.

mamma e figlio

“Quando questi piccoli crescono abbastanza per essere coccolati ci vuole un’intera squadra di infermiere per sistemare i vari fili in modo che i piccini possano annidarsi in tutta sicurezza contro le mamme” spiega Myra Rolfes “una volta che i piccoli sono lì i bambini sperimentano qualcosa che nessuna tecnologia può fornire: il potere del tocco della mamma.

Le mamme, naturalmente, sono completamente conquistate da questi momenti.

canguro terapia

La mamma di due gemelli commenta: “è come quando aspetti il tuo compleanno tutto l’anno e poi apri gli occhi davanti al più bel regalo possibile”.

“Non riesco nemmeno a descrivere l’amore che provo per lui” dichiara un’altra mamma che finalmente ha potuto stringere il proprio bimbo tra le braccia.

bimbo attaccato alla mamma

mamma e prematuro

2877B67200000578-3073801-image-a-20_1431102341297

pidino

Unimamme e voi cosa ne pensate  di questo tipo di terapia?

La usereste, in caso di necessità, coi vostri figli?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta