Tutte le novità sulle detrazioni per il 730: quali le agevolazioni possibili

Attenzione a quali sono gli sgravi fiscali possibili e quali no nella compilazione del 730.

730Tutti coloro che si apprestano a compilare il famoso 730 devono fare attenzione ai cambiamenti sul fronte fiscale. L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che non sono possibili sgravi fiscali sulla sostituzione della vecchia vasca da bagno con una nuova con sportello o con un box doccia, nemmeno se si vogliono ridurre le barriere architettoniche.

730: agevolazioni e spese

Per quanto riguarda il bonus mobili la detrazione è al 50%, è possibile ottenerla anche in sostituzione della caldaia, questa però deve garantire risparmi energetici.

Nel caso specifico questo immobile viene considerato in ristrutturazione e dunque bisogna richiedere il bonus mobili (ma non per la caldaia). Per le caldaie esistono incentivi diretti:

  • il 65% per la riqualificazione edilizia
  • il 50% le ristrutturazioni e il nuovo conto termico

Passiamo poi al capitolo sulle spese sanitarie. Quelle sostenute per il pedagogista non si possono detrarre, sono escluse dai benefici anche quelle per la haloterapia (terapia del sale), ma si ha diritto alla detrazione del 19% per:

  • mesoterapia
  • ozono terapia

purché siano state prescritte da un medico.

Nel settore spese scolastiche queste sono detraibili fino a 400 Euro per studente. Sono comprese:

  • tassa di iscrizione (scuole d’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria)
  • spese per la mensa

A compilare il modello 730 quest’anno saranno 20 milioni di persone. Dal 15 aprile si potrà consultare la versione precompilata dall’Agenzia delle Entrate che potrà venire modificata fino al 7 luglio.

Unimamme, noi vi consigliamo di leggere anche come come vengono regolate le agevolazioni fiscali per i figli e anche quelle su separazione e divorzio in caso ne abbiate bisogno.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta