Ecco chi dona coccole ai neonati abbandonati in attesa di adozione (VIDEO)

Chi sono i donatori di coccole per bambini in attesa di adozione?

neonato e mammaL’associazione Dharma si occupa di garantire accoglienza e cure ai bambini abbandonati alla nascita. Si tratta di piccini che rimangono sospesi in una sorta di “limbo” tra un parto non desiderato e un futuro ancora molto incerto.

La Dharma, il cui nome si richiama ai principi orientali di ordine, armonia e unione, elargisce cure anche ai piccini che arrivano in ospedale in seguito a maltrattamenti, privi di riferimenti morali e materiali.

Coccole ai neonati: in Italia c’è un’associazione che si occupa dei bimbi abbandonati

In pratica, i volontari di questa associazione che opera in Italia donano coccole ai neonati che sono in attesa di adozione o che sono stati allontanati dai genitori.

Infatti è risaputo che i piccolini non hanno bisogno solo di essere nutriti e seguiti nelle innumerevoli attività che non possono compiere da soli, ma necessitano anche di affetto e quindi di tantissime coccole che la loro mamma e il loro papà non possono elargirgli.

dharmaLa Dharma è nata nel 2011 a Brescia proprio con lo scopo di accudire questi bebè  nelle strutture ospedaliere bresciane. Le attività cui partecipano i 300 volontari, di tutte le età e formati attraverso un corso, si traducono in gesti affettuosi, in gesti amorevoli che tentano di sopperire all’assenza delle figure di riferimento genitoriali.

I volontari quindi diventano una sorta di “zii” e “zie” che si danno il turno per coccolarli, raccontare fiabe e farli addormentare tra le loro braccia.

Con i fondi raccolti la Dharma acquista i materiali per rendere più confortevole l’ambiente e mettere a proprio agio i bambini quindi con un lettino, magari una sdraietta, qualche giocattolo e il corredino.

La nascita è un momento importante per tutti gli esseri umani e quindi i volontari tengono un diario sulla crescita dei neonati che poi consegneranno alle persone incaricate di prendersene cura.

Il grande sogno della Dharma è quello di poter creare una casa famiglia in cui i bambini possano essere ospitati, accuditi e amati, un luogo alternativo all’ospedale.

“Sono convinta che questi bambini anche con il vostro aiuto avranno tanta fiducia verso gli adulti” scrive una mamma affidataria il cui bimbo è stato coccolato prima dalla Dharma.

Unimamme e voi cosa ne pensate di questo bellissimo progetto?

Noi vi lasciamo con un’indagine relativa ai bambini abbandonati.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta