“Diventare genitori non significa rinunciare ai sogni”: spiega una mamma (FOTO)

Una mamma ha pubblicato la foto di lei con i suoi gemellini per rispondere a chi afferma che i figli impediscono di fare carriera.

Ami e OniCare unimamme, abbiamo recentemente parlato della difficoltà di essere mamma lavoratrice in Italia, per tutta una serie di mancate attuazioni di politiche sociali e servizi a supporto della maternità.

Essere mamma e lavorare non è percepito come problema solo da noi. Diventare mamma rende sicuramente più difficile lavorare, ma non impossibile. Cambia il modo in cui lo si fa, ma non per forza in peggio.

Lo ha voluto dimostrare una mamma artista con una foto diventata in pochissimo tempo virale.

Mamma allatta due gemelli mentre lavora

marina abramovicPoco tempo fa l’artista Marina Abramovic, famosa per le sue performance in cui interagisce con il pubblico, ha raccontato in un’intervista di aver avuto 3 aborti perché ha spiegato che i figli avrebbero rovinato la sua creatività.

Uno ha energia limitata nel corpo e avrei dovuto dividerla” ha affermato. E poi ha aggiunto “Penso che questa è la ragione per cui le donne non hanno successo nel mondo dell’arte come gli uomini. E’ pieno di donne con talento. Perché allora gli uomini raggiungono le posizioni più importanti? Semplice. Amore, famiglia, bambini…una donna non vuole sacrificare tutto ciò“.

mamma allatta gemelliEcco che allora  Hein Koh, un’artista americana, ha voluto risponderle condividendo sulla sua pagina Facebook una foto di se stessa, scattata dal marito Jim Horowitz, nella quale lavora al computer mentre allatta i suoi due figli, Ami e Oni.

Ecco la traduzione del suo post.

“15/9/2015 quando i miei gemelli avevano 5 settimane e nonostante la privazione di sonno e le frequenti poppate (ogni 2-3 ore, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 45 minuti a volta) stavo ancora concludendo il lavoro. #MarinaAbramovic pensa che i bambini fanno arretrare le donne nel mondo dell’arte, ma come @dybz19 ha scritto, “Col cavolo”. Ciò che Marina sa è la sua esperienza, e forse è vero per lei, ma non è l’esperienza di tutte e non è la verità.

Diventare una mamma (di gemelli non di meno) mi ha personalmente aiutato a diventare un’artista migliore. Ho imparato ad essere estremamente efficiente con il tempo, dando le priorità a ciò che è importante e a lasciare andare il resto, e diventare un campione nel multitasking. Ho imparato a funzionare (anche se a malapena ) con pochissimo riposo, e al di là del caos, della pazzia e delle torture a volte, una marea di nuove emozioni è entrata nel mio lavoro, che è diventato più interessante e più denso.

Non sto dicendo che gli artisti che sono genitori sono artisti migliori di artisti che non lo sono, o che scegliendo di non diventare un genitore impedirà che voi facciate queste esperienze di apprendimento. Ciò che sto dicendo è che essere genitori è come ogni altra sfida nella vita – la più grande sfida nella mia vita fino ad adesso – e se l’abbracciate e cercate soluzioni creative, potete emergere come persone migliori. E’ importante pensare a come aiutarvi ad andare avanti in queste sfide, invece che restare indietro.”

E voi unimamme che ne pensate? Pensate anche voi come Hein Koh che diventare mamme possa migliorarci anche nel lavoro?

O siete d’accordo con Marina Abramovic e pensate che una volta che si diventa genitori non si possa continuare a sognare di riuscire nella vita lavorativa perché non si ha abbastanza energia e alla fine si fa una scelta?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta