“Donne, amate il vostro corpo anche con le smagliature”

Una blogger parla di come le donne dovrebbero smetterla di vergognarsi del loro corpo e amarsi di più e di considerare le smagliature come tatuaggi che raccontano le loro storie.

donna con smagliature

Le donne dovrebbero imparare ad amare di più se stesse e il proprio corpo, anche quando non è come lo vuole la pubblicità, quando cambia per una gravidanza, quando invecchia.

Questo è un po’ il messaggio di una blogger: Jenny G. Perry che da ragazza ha avuto problemi col peso, ma che all’età di 37 anni e con 5 figli è arrivata ad amare il proprio corpo anche con le sue smagliature e può dire di essere fiera della sua pancia che la rende molto sexy.

Jenny dichiara che le smagliature sul corpo di una donna che ha dato la vita a un figlio potrebbero essere definite dei tatuaggi, delle mappe che indicano le strade intraprese e raccontano innumerevoli storie. Nella sua esperienza esse tracciano il suo lungo percorso da adolescente bulimica a donna che ha partorito 5 volte e che è riuscita a diventare una persona equilibrata e felice.

donna in bikini

Sono le donne che devono definire se stesse e non lasciarsi definire da qualcun altro, ci ricorda Jenny. Certo bisogna fare attenzione a salute e benessere, ma l’ossessione per il corpo non è una cosa sana. Jenny invita a rilassarsi e a smettere di vergognarsi dei propri “difetti”.

Quando questa blogger ha postato le immagini della sua pancia con smagliature ha ricevuto numerosi commenti, molti entusiasti ma anche alcuni contenenti insulti sotto forma di complimenti. Ad esempio: “sei davvero coraggiosa a indossare quel vestito con quel grosso sedere“.

Jenny sostiene che occorre mettere da parte quello che dicono i media su ciò che viene ritenuto bello come giovane e magro. Se siete felici con voi stesse e amate tutto di voi allora non sarete sgarbati con chi mostra un corpo non sottoposto a Photoshop.

donna incinta

Il modo giusto per fare un complimento a una donna è dirle che è bellissima. Sia voi che chi riceve il complimento vi sentirete bene, come una doppia vittoria.

Il mio corpo è il mio tempio” prosegue Jenny sottolineando che negli anni il tempio può invecchiare, ma non per questo deve venire adorato di meno. Non si abbatte quello che è perfetto e sacro. Come ricordato anche nel documentario Embrace sulla gravidanza bisogna amare sempre il proprio corpo.

Soprattutto le donne non dovrebbero scusarsi per le loro rughe, le loro opinioni, le cosce , la voce, la cellulite o il loro passato.

Jenny insiste su un’ultima cosa: non farsi a pezzi vicendevolmente. Non esprimete giudizi negativi sul corpo di un’altra donna a meno che non sia questo che volete insegnare a vostra figlia che è così le donne adulte trattano le loro simili. Se giudicate il corpo di un’altra donna, giudicate, implicitamente, anche il vostro.

E attenzione a fare distinzioni sessiste riguardo i bambini. Una bimba non dev’essere necessariamente “così cicciottella da non saltare mai un pasto“, mentre un maschietto della stessa taglia diventa “un bimbo in salute, forte, che di sicuro sarà un giocatore di football“.

Questi commenti sono irritanti per una mamma e per chiunque anche se spesso sono i media a veicolarli.

Jenny desidera dal profondo che le persone comincino a pensare con la loro testa, senza stupidi stereotipi e che le donne aumentino la loro autostima, dicano la verità e indichino le sciocchezze quando le vedono.

“Dopotutto siamo tutti nella stessa barca e le donne non dovrebbero mai vergognarsi del loro corpo“, conclude così Jenny dall’Huffingtonpost.

Ricevuto il messaggio care unimamme? Pensate che le osservazioni di Jenny siano sagge?

Dite la vostra se vi va.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta