Fertilità maschile: scoperti i cibi che migliorano gli spermatozoi

L’infertilità maschile aumenta nei paesi ricchi e industrializzati: una ricerca svela i cibi che migliorano la qualità degli spermatozoi.

cibi per la fertilità

La fertilità maschile, al pari di quella femminile, è importante per il concepimento di un bambino. Come riporta il portale Medici Italia, da diversi anni, nei paesi ricchi e industrializzati, la fertilità maschile è in forte calo.

Il progetto  “Accademia della Fertilità”, organizzato con il patrocinio dell‘Università La Sapienza di Roma, ha evidenziato che circa il 35% delle coppie ha problemi a concepire un bambino.

Le cause della infertilità maschile possono essere tante ma tra queste ci sono:

  • l’età: con il passar del tempo, tutti gli spermatozoi perdono volume, struttura e mobilità e presentano più anomalie
  • il peso corporeo: l’obesità determina un aumento della temperatura dei testicoli, che incide sulla buona salute dello sperma
  • l’alimentazione: esistono alcuni cibi che ostacolano la fertilità maschile
  • lo stile di vita: il fumo e il consumo di alcol e droghe sono nocivi per la salute degli spermatozoi
  • lo sport: gli uomini sportivi hanno spermatozoi molto più attivi rispetto agli uomini sedentari
  • l’inquinamento: gli alti tassi d’inquinamento espongono il liquido seminale ai rischi causati da sostanze nocive come piombo o carboni e peggiorano di molto la qualità del seme

Per stimolare la fertilità maschile esistono alcuni cibi che non dovrebbero mai mancare sulle tavole degli uomini. La notizia arriva da una ricerca pubblicata su Fertility e Sterility e condotta presso l’Harvard School of Public Health, Boston, Massachusetts e la Divisione di Urologia, dell’Università Canadese di Hamilton in Ontario.

Il risultato della ricerca, infatti, ha evidenziato che i cibi  “colorati”, cioè ricchi di carotenoidi, migliorano tutti i parametri del liquido seminale. I ricercatori hanno valutato 389 giovani maschi universitari di cui solo 189 con un’età media di 19 anni sono stati reclutati per lo studio.

Il fine dello studio era verificare l’effetto delle vitamine A, C ed E sui diversi parametri che caratterizzano il normale liquido seminale di un uomo. I ricercatori hanno così verificato che più la dieta conteneva beta-caroteni e più attiva era la motilità degli spermatozoi. Inoltre, il licopene, presente ad esempio nei pomodori, migliora la morfologia degli spermatozoi.

La ricerca, in definitiva, ha evidenziato che nei maschi che consumano abitualmente:

  • agrumi
  • ananas
  • carote
  • cocomeri
  • pomodori
  • zucche
  • crostacei
  • salmone

la qualità degli spermatozoi migliora e la loro motilità aumenta del 6.5%.

Gli stessi risultati positivi sono stati riscontrati in chi consuma:

  • insalata verde
  • piselli
  • porri
  • spinaci.

Insomma, si tratta di piccoli accorgimenti facili da seguire che migliorano la qualità di vita della coppia.

E allora, se avete voglia di avere un bambino, sulle tavole dei vostri uomini, non fate mai mancare questi alimenti.

Firma: Stella Dibenedetto

Notizie Correlate

Commenta