“Se tuo figlio ha questo gioco, cancellalo!”: un papà lancia l’allarme (FOTO)

Un padre americano ha denunciato su Facebook un gioco online potenzialmente pericoloso, molto simile a Minecraft.

Noi genitori dobbiamo stare particolarmente attenti per quello che riguarda i nostri figli, soprattutto per i pericoli che si possono celare dietro uno schermo del computer.

Oltre al cyberbullismo, esistono i predatori sessuali in cui i più piccoli possono cadere se non c’è un filtro della famiglia e un’educazione al mezzo che usano.

Purtroppo i pedofili possono nascondersi ovunque, anche nei giochi pensati appositamente per i bambini.

L’allarme di un papà su un gioco per bambini

Un esempio è Roblox, un videogioco multiplayer pensato per i bambini dagli 8 ai 18 anni (e qui ci sarebbe molto da dire).

E’ un papà a lanciare l’allarme, condividendo su Facebook la sua esperienza: Ian Lee Morrison ha infatti due figli di 8 e 12 anni e si è finto uno di loro per capire come funziona.

Ecco quello che ha scritto sul suo post:

“PER FAVORE LEGGETELO E CONDIVIDETELO.

Se tuo figlio o il tuo ragazzo ha un un gioco chiamato ROBLOX sull’iPad o sul tablet come i miei negli ultimi mesi, CANCELLATELO IMMEDIATAMENTE. 

E’ un po’ come Minecraft (un videogioco molto famoso che mette numerosi strumenti e possibilità a disposizione dei giocatori senza avere un obiettivo specifico da perseguire ndr) con un mondo virtuale e una chat. Quando sono andato sul gioco, che da fuori sembra sicuro, non sono passati 15 minuti da quando ho detto “ciao” che alcune persone mi hanno invitato a:

  • seguirle nelle altre case e bagni
  • stendersi su di loro
  • imitare atti sessuali
  • ci sono stati continui riferimenti sessuali
  • mi è stata chiesta la mia età e se fossi maschio o femmina
  • se potevano adottarmi 

SCHIFOSAMENTE ORRIBILE!!!

Pieno di fottuti PEDOFILI! Io ho cancellato il gioco per sempre e vi raccomando di controllare i vostri figli se vedete che lo stanno usando e liberatevene. 

Se non mi credete sedetevi per 15 minuti e osservate come è incasinato o fate una ricerca su google, è davvero disgustoso il fatto che non sia monitorato o fermato”.

Questo post è stato condiviso più di 5mila volte ed è ancora più grave perché il sito vanta il Kidsafereal, una sorta di programma per internet più sicuro. Purtroppo il gioco è disponibile anche in Italia, per cui anche noi genitori dobbiamo stare particolarmente all’erta, anche perché non è l’unico gioco che permette di vivere una realtà virtuale e prevede l’uso di chat.

E voi unimamme lo sapevate? Parlatene con i vostri figli, chiedendogli se ce l’hanno, o giochi simili, e provate voi a usarli per capire come funzionano. E parlate, parlate, parlate.

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta