Gli antidepressivi in gravidanza raddoppiano il rischio di autismo nei bambini

Un nuovo studio sulle cause dell’autismo da luce sull’impiego di antidepressivi durante la gravidanza.

autismo e antidepressiviRecenti studi portati avanti dall’Università di Montreal hanno mostrato che l‘87% delle mamme che assumono antidepressivi durante il secondo o terzo trimestre di gravidanza aumentano il rischio di avere un figlio affetto da autismo.

I risultati, pubblicati su JAMA Pediatrics indicano anche che le mamme che prendono una certa classe di antidepressivi (si tratta di quelli che contengono un inibitore della ricaptazione, SSRI) hanno il doppio delle possibilità di avere un bimbo autistico.

Nello studio si parla di un momento specifico della gravidanza. Già precedenti studi avevano dimostrato che gli antidepressivi aumentano il rischio di autismo ma la nuova ricerca mostra che il rischio di avere un figlio autistico che è legato agli antidepressivi è al di sopra dell’incremento di autismo associato con la depressione materna.

Nel nuovo studio la depressione nella mamme è associata all’incremento del 20% di rischio di autismo.

Ma c’è di più, è stato dimostrato che le donne a cui è stata prescritta più di una classe di antidepressivi negli ultimi 6 mesi di gravidanza erano 4 volte più inclini rispetto a chi non aveva assunto antidepressivi durante la gravidanza.

Secondo i ricercatori questo è lo studio più grande condotto su questo tema specifico: gravidanza e antidepressivi.

Anche secondo il dottor Bryan King, che non è stato coinvolto direttamente nella ricerca, l’esposizione a fattori ambientali durante la gravidanza, può indurre lo sviluppo dell’autismo nei bimbi.

Anche se la causa esatta dell’autismo non è ancora stata trovata si pensa che predisposizione genetica e fattori ambientali possano contribuire enormemente.

Come si è svolta questa ricerca su autismo e antidepressivi

  • sono state considerate 145.500 gravidanze
  • il periodo è stato di 20 anni, dal 1988 al 2009
  • le mamme hanno avuto una gravidanza a pieno termine e un solo figlio
  • i ricercatori hanno monitorato i bambini fino a 10 anni
  • a 1054 bimbi è stato diagnosticato l’autismo

I ricercatori hanno stabilito che ad alcune mamme erano stati somministrati antidepressivi a certi stadi della gravidanza o fino a un mese prima del concepimento.

I risultati hanno mostrato che:

  • 4700 bambini erano stati sottoposti ad antidepressivi durante la gravidanza
  • 46 avevano sviluppato l’autismo
  • solo i bambini le cui mamme avevano assunto antidepressivi durante il secondo e terzo trimestre di gravidanza avevano un rischio maggiore di avere l’autismo
  • il rischio era alto anche agli stadi iniziali della gravidanza

Certo la depressione è una malattia grave e va trattata come tale, ma studi come questo rendono certamente le persone più consapevoli delle necessità di provare trattamenti alternativi.

Unimamme voi cosa ne pensate?

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta