Gli smartphones ci stanno rendendo più stupidi: una ricerca lo dimostra

Una ricerca ha studiato gli effetti dello smartphone sulle risorse cognitive del cervello.

smartphone e intelligenza

Unimamme, forse avrete sentito dire anche voi che gli smartphones ci stanno facendo diventare più stupidi.

Smartphone e intelligenza: uno studio indaga

Un recente studio dell’Università del Texas pubblicato sul Journal of the Association for Consumer Research pare confermarlo.

Durante alcuni test è stato dimostrato che la capacità di trattenere e processare informazioni migliora in modo significativo se lo smartphone si trova in un’altra stanza.

I partecipanti che hanno tenuto il loro smartphone in tasca o in una borsa hanno avuto performance migliori di coloro che hanno tenuto il telefono sulla scrivania. Anche se il telefono era spento o a faccia in giù la mera vista di esso induce un “esaurimento” del cervello svuotandolo delle risorse cognitive.

Nel giugno scorso un altro studio ha dimostrato che il tipico possessore di smartphone interagisce con il suo cellulare una media di 85 volte al giorno. Questo include un immediato controllo al momento del risveglio, un altro prima di andare a dormire e diverse volte nel corso della giornata.

Per la loro ultima ricerca sulla riduzione della capacità cognitiva a causa della vista dello smartphone Adrian Ward e il co autore McCombs hanno condotto due diversi esperimenti su 80 possessori di smartphone.

  • nel primo hanno chiesto ai partecipanti di partecipare a una serie di test che richiedono completa concentrazione e misurano la capacità cognitiva mentre si trovano alla scrivania
  • prima di iniziare è stato chiesto ai partecipanti di mettere il cellulare in modalità “aereo”
  • ai partecipanti è stato chiesto di mettere i telefoni capovolti, in tasca o in borsa o in un’altra stanza

Come precedentemente accennato le persone con i telefoni lontani hanno ottenuto i risultati migliori.

  • nel 2° esperimento i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti identificati come estremamente dipendenti dagli smartphone avevano risultati cognitivi peggiori nei test dei compagni dipendenti che tenevano lo smartphone sulla scrivania o in tasca o in borsa
  • quando lo smartphone veniva messo in un’altra stanza tutti i partecipanti avevano buoni risultati nei test cognitivi

“I nostri risultati suggeriscono che più lo smartphone diventa evidente e più più l’abilità cognitiva dei partecipanti diminuisce. La mente consapevole non sta pensando allo smartphone ma al processo (il processo che esige di non pensare a qualcosa) che richiede di usare risorse cognitive limitate”.

Quindi ricordatevi che ogni volta che avete bisogno di ottimizzare il controllo dell’attenzione e le funzioni cognitive tenere lo smartphone fuori dalla vostra vista aumenta la potenza del cervello e riduce al minimo la fuga dello stesso.

Unimamme voi cosa ne pensate di queste ricerche di cui si parla su Psychology Today?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sui giovani viziati, dipendenti dalla tecnologia e insoddisfatti.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta