Il sonno in gravidanza: le cause più comuni dei risvegli notturni

Quali sono i motivi per cui una donna incinta non dorme?

All’inizio della gravidanza vi sembra che Morfeo si sia impossessato di voi: non fareste altro che dormire. La stanchezza è infatti un sintomo comune del primo trimestre, ma poi, come le nausee passa.

Quando si avvicina l’ora del parto e voi avreste bisogno di riposare per risparmiare le forze per quando il bimbo sarà nato, purtroppo il sonno se ne va. Io ad esempio mi svegliavo alle 3 del mattino perché la pancia mi dava fastidio: andavo sul divano e tentavo di riaddormentarmi lì.

Perché si dorme male?

Il corpo lavora notte e giorno per far crescere il bambino e anche gli ormoni, così è più difficile prendere sonno.

Inoltre, si prepara ai primi mesi di vita del bambino: i primi tempi il neonato si sveglierà quando avrà fame e non saprà se è giorno o notte. Tanto vale iniziare fin dalla fine della gravidanza a ‘prendere le misure’.

Ci sono poi delle altre motivazioni per l’insonnia, come riporta un importante sito americano:

  • Bruciore di stomaco: la pressione del bambino che cresce contro il diaframma causa irritazione di stomaco e reflusso. E’ meglio dormire sul lato sinistro, perchè la posizione supina facilita il reflusso.
  • Necessità di urinare: questo accade soprattutto nel primo trimestre, prima che l’utero sia abbastanza grande per muoversi dalla cavità pelvica a quella addominale, lontano dalla vescica. Anche nel terzo trimestre avrete necessità di fare pipì spesso, perché ora l’utero è riempito dal bambino, dal liquido amniotico e dalla placenta. Un altro motivo per cui si sente bisogno di urinare è l’alto livello di progesterone necessario per la gravidanza.
  •  Movimenti del bambino: il bambino dentro l’utero si muove, tira calci, si stiracchia. Spesso lo fa di notte, perché durante il giorno quando camminate per lui è come essere cullato, quindi dorme.
  • Dolori vari: crampi alle gambe e ai piedi (soprattutto durante l’ultimo trimestre), mal di schiena, tensione al seno sono alcuni dei motivi che vi potrebbero tenere sveglie a fissare il soffitto. Potreste risolvere assumendo calcio e potassio con frutta e verdura, limitando le bevande gasate.
  •  Stress e preoccupazioni: i cambiamenti del corpo e piu’ in generale della vostra vita causano preoccupazioni e possono portare all’insonnia, così come i cambiamenti ormonali.
  •  Sogni molto vividi: in gravidanza i sogni tendono ad essere più intensi e bizzarri. Sembrano essere più reali e anche più spaventosi e vengono ricordati più spesso perché una donna incinta si sveglia più volte durante la notte e quindi i sogni le rimangono molto impressi. C’è anche da dire che in gravidanza nel sonno prevale la fase REM, quella cioè in cui si sogna, perchè consente anche un risveglio piu’ immediato in caso di necessità (il corpo tende ad abituarsi a ciò che vivrà a breve con il bambino).

E voi unimamme? Come riuscite o riuscivate a dormire in gravidanza?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta