“La cellulite non definisce il vostro valore”: una modella lo dimostra (FOTO)

La modella Ashley Graham combatte gli stereotipi con un favoloso scatto.

Unimamme, sappiamo che c’è ancora molto da fare per rendere il mondo un posto accogliente dove le nostre figlie non dovranno essere costantemente criticate per il loro aspetto fisico.

Una modella vuole cambiare gli stereotipi e mostra con orgoglio la cellulite

In questo senso l’iniziativa della  famosa modella curvy Ashley Graham che si è spogliata su  V Magazine mostrando la sua cellulite è da premiare e osservare con rispetto.

Nel corso di un’intervista la modella ha parlato di come si senta a suo agio con il proprio corpo senza però dimenticare i vari problemi che che vede tutti i giorni sui social media.

“Mi ricordo i miei primi segni di cellulite alle medie, rammento di averne parlato con mia mamma, “non è disgustoso? è così brutto. ” Lei si è tirata giù i pantaloni e ha esclamato: guarda, ce l’ho anch’io.” E io ero senza parole. Mi ha guardato e poi ha alzato al cielo gli occhi”.

La modella racconta che sua mamma non ha espresso un giudizio, l’ha reso qualcosa di cui non doversi preoccupare. “Questo non deve definire il mio valore. Se le donne come me continueranno a predicare tutto questo allora le giovani rimarranno a bocca aperta come me alla loro età e penseranno ” a chi importa””.

Graham ha dovuto combattere parecchio anche nel mondo della moda: “mi dicevano sei grassa, sei brutta, non sei brava in niente, questa era la mia normalità a causa del modelli standard. Credo di aver raggiunto il limite a 18 anni. Ero disgustata di me stessa e ho detto a mia mamma che sarei tornata a casa. E lei mi ha risposto: “no, non lo farai, perché mi hai detto che questo era ciò che volevi e so che vorresti farlo. Non importa cosa pensi del tuo corpo, perché il tuo corpo cambierà la vita di qualcuno. Fino a oggi questo mi è rimasto appiccicato e sento che va bene avere la cellulite”.

Nonostante ci siano aspetti negativi nei social media la modella aggiunge anche che questo può essere un buon posto per cercare di gestire i problemi di autostima.

Penso che ci sarà un attaccamento negativo finché il volto verrà ritoccato e reso senza difetti, il didietro arrotondato e la vita piccola.Credo che i social media siano una grande piattaforma per i giovani adulti che non sono stati accettati. Se nessuno nella loro cittadina gli somiglia o fa le loro stesse cose, possono trovare persone su Internet” ha dichiarato la modella come si legge sul Dailymail.

Unimamme, cosa ne pensate di queste bellissime parole?

Noi vi lasciamo con un progetto dedicato a combattere gli stereotipi sulle donne.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta