Gravidanza in sicurezza: i consigli dall’alimentazione alla cura del corpo

Una serie di consigli dei medici rivolti alle donne durante la gravidanza: alimentazione, sport, stili di vita.

consigli in gravidanza

Unimamme, durante la gravidanza sono davvero moltissimi i dubbi, soprattutto riguardo lo stile di vita, ecco perché è bene informarsi ascoltando il consiglio di persone competenti.

Gravidanza in sicurezza: i consigli degli esperti

In occasione della Festa della mamma, l’Humanitas San Pio X di Milano ha regalato alle mamme in attesa un prezioso vademecum della mamma sicura.

Si tratta di consigli, compreso qualche mito da sfatare per vivere serenamente i 9 mesi di attesa.

Vediamoli insieme:

1- Bere il giusto: nei 9 mesi di attesa fondamentale è la corretta idratazione, bevendo 1-2 litri di acqua, possibilmente senza gas. Oltre all’acqua, occorre moderazione per caffè, cioccolato, bibite gassate (contengono infatti la Metilxantina che riduce l’assorbimento del ferro) e naturalmente l’alcool

2- Non mangiare per 2: si sa che l’eccessivo aumento di peso in gravidanza espone le donne a rischi come l’ipertensione, il diabete e l’iposviluppo fetale. Il calcolo del giusto peso da prendere dipende dalla mamma, dal suo fisico precedente la gravidanza ma non solo. In media l’incremento dovrebbe oscillare tra gli 8 e i 12 kg.

3- Crudo si o crudo no?: occorre fare attenzione e lavare molto bene le verdure e la frutta, eliminando ogni traccia di terra, per il rischio di Toxoplasmosi. Va evitata la carne cruda, così come insaccati non cotti. E anche le uova, è preferibile cuocerle. Il sushi, ossia il pesce crudo, si può mangiare, ma occorre essere certi della qualità e della provenienza.

4- La cura del corpo: partendo dai capelli, le tinte si possono fare, meglio se senza ammoniaca. Lo smalto si può mettere, ma prima di arrivare in sala parto andrebbe tolto, almeno sulle mani, per consentire di rilevare i parametri di ossigenazione del sangue. Piercing e microdermal piercing sono accettati in gravidanza, ma durante il parto, se si usa l’elettrobisturi, vanno tolti.

5- Stile di vita: no al fumo, anche passivo. Va bene esporsi al sole, ma con misura, evitando le ore più calde e sempre con l’adeguata crema protettiva. Si a terme, sauna e bagno turco ma solo se non si soffre di pressione bassa, e comunque facendo attenzione agli estremi termici. Così come attenzione agli sbalzi di quota, per problemi legati alla pressione. Sempre in ogni caso consultare il ginecologo prima di avventurarsi in montagna.

6- Attività sportiva: muoversi fa sempre bene. Perfette le camminate, lo stretching, lo yoga e la ginnastica dolce, anche in acqua.

7- Curarsi: circa i farmaci, prima di assumerli è sempre meglio consultare il medico. Circa invece esami come risonanza, tac e lastre,  andrebbero fatte solo se realmente necessarie, e sempre con le dovute schermature. In merito invece a piccole operazioni, dove ad esempio è prevista l’anestesia locale (es. operazione dal dentista o rimozione di un neo), o anche in caso di anestesia generale, occorre sempre sentire il medico e rimandarle possibilmente dopo il primo delicato trimestre di gravidanza.

 

8- Animali domestici: i gatti potrebbe portare l’infezione della Toxoplasmosi, ma non per evitarla è sufficiente lavarsi bene le mani ed evitare le feci.

Unimamme,  voi cosa ne pensate di questi consigli proposti dai medici dell’Humanitas San Pio X di Milano?

Noi vi lasciamo con alcuni consigli sull’acquagym in gravidanza.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta