Junior Masterchef: spazio ai piccoli Chef del futuro

Arriva anche in Italia MasterChef Junior, la gara tra i fornelli più seguita al mondo dove i concorrenti sono i bambini.

masterchef italia junior concorrentiSulla scia del seguitissimo programma MasterChef, in Italia giunto alla sua seconda edizione, vinta quest’ultima dal concorrente Federico, giovedì scorso è iniziata la prima edizione dedicata ai più piccoli, Junior MasterChef .

A giudicare questi “piccoli mostri del gusto” tre chef molto conosciuti

  • Bruno Barbieri, chef stellato e già giudice di MasterChef Italia
  • Lidia Bastianich, autrice di numerosi libri di cucina, proprietaria di svariati ristoranti in tutto il mondo e mamma del già noto Joe Bastianich, giudice di MasterChef Italia e USA, famoso per il suo italiano maccaronico (“Vuoi che io muoro?”) e per il suo carattere fumantino
  • Alessandro Borghese, chef e conduttore televisivo di diversi programmi culinari

giudici che durante la prima puntata, già andata in onda, hanno selezionato, dopo prove impegnative, 14 piccoli Chef in mezzo ai 40 selezionati tra oltre 3000 bambini di età compresa tra gli 8 e i 13 anni con un talento unico in cucina, di diverse nazionalità.

I piccoli Chef, sicuri delle loro capacità e quasi per niente emozionati, che hanno imparato a cucinare affiancando genitori e nonni e guardando programmi in TV, hanno preparato dei piatti da far invidia ai più bravi.

I giudici, in merito a quanto visto durante la preparazione delle pietanze, si sono lasciati andare a commenti lusinghieri, dichiarando

  • Lidia Bastianich:Sono abituata a vedere i giovanissimi all’opera: cucino spesso con i miei cinque nipoti. Ma qui c’è davvero un livello altissimo”.
  • Alessandro Borghese:Qualcosa sta cambiando: i genitori spesso cucinano con i figli. Li abituano a mangiare tutto e li portano al ristorante. Così si crea una cultura alimentare”.
  • Bruno Barbieri:A MasterChef Junior i nuovi Cracco”.

I piccoli chef, proprio come per la categoria dei senior, dovranno sostenere diverse prove

  • la Mistery box, i concorrenti dovranno preparare una ricetta utilizzando gli ingredienti, sistemati in una scatola a sorpresa
  • l’Invention Test, dovranno cucinare un piatto scelto dai giudici per il quale il vincitore della prova precedente avrà un vantaggio
  • la Sfida a squadre
  • il Pressure Test, a questa prova dovranno sottoporsi i perdenti del gioco a squadre.

L’unica differenza è che non ci saranno nè peggiori nè migliori, in ogni prova verranno assegnati dei punteggi e, a fine puntata, saranno eliminati a gruppi di tre proprio per non creare ulteriori dispiaceri.

Cosa c’è in palio? Il Junior MasterChef vincerà una borsa di studio del valore di 15mila euro e un viaggio con tutta la famiglia a Disneyland Paris.

In bocca al lupo al più bravo!!!

E voi, care unimamme, seguite questo programma? Avete già un preferito?

 

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta