“La nostra bambina è morta a causa di un bacio”: l’appello di una mamma

Una bambina di pochi giorni è morta di meningite dopo aver contratto l’herpes labiale con un bacio.

 

Unimamme, ad alcuni sembrerà esagerato impedire alle persone di baciare i vostri neonati, ma anche a costo di apparire sgarbati questa è la scelta migliore e la storia che vi raccontiamo oggi lo conferma.

herpes labiale: cosa è accaduto a una neonata

Nicole e Shane sono i genitori della piccola Mariana, una bimba nata il 1 luglio. La coppia aveva fissato di sposarsi pochi giorni dopo, il 7 luglio.

Quello stesso giorno però il papà e la mamma della piccola hanno concluso in fretta la cerimonia perché si erano accorti che la bambina non mangiava e non voleva svegliarsi.

I genitori l’hanno portato di corsa in ospedale dove le è stata diagnosticata una meningite virale scatenata dal virus dell’herpes che secondo i dottori avrebbe contratto venendo baciata da un parente.

Nel giro di poche ore gli organi della bambina hanno cominciato a cedere, Nicole e il marito sono rimasti sempre vicini alla figlia scrivendo continui aggiornamenti sulla loro pagina Facebook.

In uno di essi si legge: “oggi ci hanno comunicato che se il fegato di Mariana non riuscirà a ripararsi lei non sopravviverà. A questo punto non sappiamo come andrà a finire, l’unico modo di determinale tutto è osservare i risultati di laboratorio, i numeri e pregare”.

Purtroppo la piccola Mariana è morta a soli 18 giorni di vita.

 

Dal momento della morte della piccola i genitori hanno deciso di diffondere maggior consapevolezza su questa malattia e su come si può sviluppare.

“Non pensavo che potesse capitare a noi. Speriamo di portare consapevolezza i genitori dei neonati e far sì che stiano attenti quando amici e parenti fanno visita al bambino appena nato, chi li tiene in braccio o li tocca, non lasciate che bacino il vostro piccolo”.

Ad aver causato questa terribile tragedia, che si sarebbe potuta evitare è il virus dell’herpes, che però i genitori, testati dai medici, non avevano.

Si stima che circa il 50-80% degli adulti abbiamo questo virus.

La piccola Mariana purtroppo è morta dopo una lenta agonia: prima ha ceduto il fegato, poi i reni mentre i dottori facevano il possibile per salvarla, ma inutilmente.

Nicole commenta: “è molto comune che tra i neonati il virus degeneri in fretta”.

“Mia figlia è stata una vera combattente, ha lottato fino alla fine. Almeno abbiamo avuto il sollievo di poterle dire addio, molti genitori non ci riescono”.

Bisogna però precisare che non tutti i bambini che vengono contagiati dal virus herpes sviluppano la meningite, come dichiara lo specialista pediatrico Amaran Moodley su The Stir.

Solo 10 su 40 mila bambini nati in Iowa contraggono il virus herpes e pochi ne muoiono. Comunque esiste il pericolo ed è per questo che Nicole vuole lanciare un messaggio agli altri genitori:

“tenete isolati i vostri bambini, non lasciate che nessuno venga a visitarli, assicuratevi che lavino costantemente le loro mani, non permettete che le persone bacino i vostri piccoli e ssicuratevi che vi chiedano il permesso prima di prenderli in braccio”.

Il post di Nicole ha ricevuto 1,9 Like.

Per aiutare i genitori della piccola a sostenere tutte le spese mediche è stata organizzata una raccolta fondi su Go Fund Me.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa triste storia?

Noi vi lasciamo con un’altra storia con protagonista una bimba che ha contratto l’herpes labiale.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta