L’allattamento al seno favorisce la crescita del cervello dei bambini?

Una ricerca ha scoperto che l’allattamento al seno ha esiti positivi dal punto di vista linguistico, cognitivo, motorio sul cervello dei bambini.

allattamento al senoAllattare al seno apporta numerosissimi benefici in termini di salute come la riduzione di malattie cardiache da adulti, questo è risaputo, ma ora una ricerca della prestigiosa Brown University punta l’attenzione sulle influenze positive del latte materno sul cervello dei piccoli.

Cervello dei bambini: perché l’allattamento al seno è così importante

Lo studio si è svolto nel modo seguente:

  • è stata considerata la risonanza magnetica per guardare lo sviluppo del cervello di un campione di bambini sotto i 4 anni
  • è stato rilevato che entro i 2 anni i bambini che erano stati allattati al seno per almeno 3 mesi avevano uno sviluppo del cervello maggiore in alcune zone chiave rispetto a quelli che erano stati nutriti con la formula o con un mix di entrambi
  • la crescita del cervello era maggiore nelle aree concernenti: linguaggio, funzioni emotive e l’area cognitiva.

Questa ricerca è molto importante perché è la prima che cerca delle differenze associate all’allattamento al seno nei cervelli di bimbi molto piccoli, come assicura Sean Deoni, professore assistente di ingegneria alla Brown University che ha guidato lo studio.

Per i loro studi Deoni e i suoi assistenti si sono avvalsi delle macchine per la risonanza magnetica che hanno mappato il cervello dei piccoli mentre dormivano. Deoni ha concentrato l’attenzione sulla materia bianca del cervello, il tessuto che contiene lunghe fibre nervose e aiuta le diverse parti del cervello a comunicare tra di loro.

Andando ancora più nel particolare gli scienziati hanno controllato la mielina, il materiale grasso che isola le fibre nervose e velocizza i segnali elettrici intorno al cervello.

Deoni e gli altri ricercatori hanno analizzato per bene:

  • i 133 partecipanti dai 10 mesi ai 4 anni
  • tutti avevano avuto normali tempi di gestazione
  • tutti provenivano da famiglie con uno status socio economico simile
  • i piccoli sono stati divisi in 3 gruppi
  • il primo: le cui madri avevano assicurato di averli allattati al seno per almeno 3 mesi
  • il secondo: le cui madri avevano realizzato una combinazione di latte artificiale e latte materno
  • il terzo: bambini alimentati solo con latte artificiale
  • di tutti sono state considerate le traiettorie di crescita per quanto riguarda la materia bianca del cervello

Risultati

Gli scienziati hanno scoperto che il primo gruppo, cioè quello allattato esclusivamente al seno aveva avuto la crescita più rapida in fatto di mielina, con un aumento sostanziale del volume intorno ai 2 anni.

Il secondo gruppo presentava una crescita più veloce del terzo, ma inferiore al primo.

Il dottor Deoni ha puntualizzato che le differenze di crescita della mielina tra i vari gruppi sono del 20-30%.

Le indagini però non si sono fermate qui.

I dati della mappatura del cervello sono stati confrontati con test cognitivi sui bimbi più grandi che hanno riscontrato un aumento delle prestazioni in campo:

  1. del linguaggio
  2. ricezione visiva
  3. capacità motorie

nel gruppo dei piccoli allattati al seno.

E ancora, i bambini che sono stati nutriti con latte materno per più di un anno presentavano uno sviluppo del cervello maggiore rispetto ai piccini che avevano smesso prima.

Unimamme, una volta di più viene segnalato che l’allattamento al seno è il meglio per i nostri piccoli, convinte a fare un tentativo? E se trovate difficoltà, rivolgetevi ai consulenti.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta