Il latte materno “non è acqua” nel secondo anno di allattamento, uno studio

Secondo una ricerca il latte materno aumenta la sua portata proteica nel secondo anno di allattamento.

allattamento al senoUnimamme  a voi è mai stato detto che il vostro latte è diventato acqua?

Di recente sulla rivista scientifica Maternal & Childr Nutrition è stato pubblicato uno studio che ha preso in considerazione la composizione del latte materno durante il secondo anno di allattamento al seno, considerando i mesi dall’11° dal parto fino al 17° mese.

Il latte della mamma è nutriente anche nel 2° anno?

Dai risultati ottenuti è emerso che durante il 2° anno di allattamento al seno aumentano in maniera significativa:

  • il contenuto di proteine totali
  • sostanze con funzione antibatterica: lattoferrina, lisozima, immonuglobuline di classe A, gli oligosaccaridi

Diminuiscono invece:

  • calcio
  • zinco

I grassi totali e il lattosio invece non subiscono variazioni rilevanti.

I campioni di latte raccolti sono stati messi a confronto con campioni di latte di banca non pastorizzato raccolti da tra il 4° e il 7° mese post parto da alcune donatrici.

Dal confronto è emerso che il latte delle mamme al 2° anno ha una concentrazione maggiore di proteine, sostanze antibatteriche e concentrazioni minori di minerali e oligosaccaridi.

La concentrazione dei grassi non è influenzata dal periodo di allattamento ma dall’aumentare o dal diminuire di latte prodotto dal seno e dal ridursi degli intervalli tra le poppate, come riportato su Uppa.it., da cui riportiamo l’interessante infografica.

Fonte: www.uppa.it

Fonte: www.uppa.it

Per aumentare la quota dei grassi è quindi necessario aumentare la frequenza delle poppate.

Nonostante questa ricerca sia piccola, è stato dimostrato che il valore dei micronutrienti nel latte materno durante il secondo anno è stabile o aumentato, ma di sicuro non inferiore a quella a pochi mesi dal parto.

Quindi, al di là di quello che possono dirvi, mamme, stiate certe che le proprietà nutritive del latte non diminuiscono con il protrarsi dell’allattamento. Al diminuire del latte prodotto aumenta la concentrazione dei principi nutrienti.

Unimamme, a voi qualcuno ha mai creato problemi perché continuavate ad allattare oltre un anno di età del bimbo?

Noi vi lasciamo con i consigli di un’esperta per aumentare la portata del latte.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta