Leggimi una storia! I libri amici dei bambini

E’ importante che i bimbi siano avviati alla lettura già dalla tenera età, per aiutarli a sviluppare la fantasia e combattere la noia.

Io credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo.”

Con queste parole Gianni Rodari, illustre scrittore e pedagogista, ci ricorda l’importanza della lettura già a partire dalla tenera età.

Leggere e ascoltare le fiabe risulta essere un momento molto gradevole e rilassante,  sia per i bimbi che per i genitori, perché:

  • rafforza il legame affettivo tra le parti,
  • facilita l’apprendimento.

Fin dal primo anno d’età i bambini non comprendono il vero significato delle parole, ma amano comunque il suono della voce dei genitori. Ecco perché delle letture molto semplici, e raccontate ad alta voce, sono in grado di far sentire i piccoli protetti e rilassati. Possono essere scelti, in questa prima fase

  • dei libri giocattolo, con testi molto brevi e semplici, magari anche pop up, ovvero con le figure che emergono come vere e proprie sculture dalle pagine del libro ( questo incuriosisce il bambino che può anche toccare, sfiorare e manipolare il libro)
  • dei libri cartonati e illustrati con singole figure.

Nei mesi successivi, fino al raggiungimento del terzo anno d’età, i bambini iniziano ad imparare nuove parole e a memorizzare le figure e i dettagli delle illustrazioni. La scelta dei libri in questa fase è molto importante poiché, non sapendo ancora leggere, il bambino deve poter seguire la storia con le immagini, e con l’aiuto di mamma e papà.

Dai tre anni in su, nei bambini vi è un rapido sviluppo del linguaggio, specie se aiutati e sostenuti dai genitori nelle conversazioni e nei racconti, e una forte curiosità di comprendere e di scoprire cose nuove. I piccoli, attraverso la lettura da parte degli adulti, possono iniziare a memorizzare storie più lunghe e complesse, come le fiabe, e dai quattro anni sono in grado di anticipare le parole dei genitori e ricordare perfettamente l’intera storia.

Si possono quindi scegliere:

  • fiabe tradizionali (da Cappuccetto Rosso a Pinocchio),
  • racconti più contemporanei,

l’importante è che non manchino degli elementi che rendano le storie stimolanti e avventurose per i nostri piccoli ascoltatori, e che siano in grado di sviluppare la loro fantasia e creatività.

Dai cinque-sei anni i bambini sono in grado di scegliere da soli le letture che vogliono intraprendere o ascoltare. Lasciarli liberi di decidere l’avventura, che hanno bisogno di sentirsi raccontare, permette loro di imparare ad amare la lettura, e aiuta molto lo sviluppo dell’apprendimento e dell’immaginazione.

Sarebbe bene offrire ai bambini una vasta gamma di libri che possano scegliere a seconda delle proprie esigenze.

In alternativa agli acquisti, possiamo sempre riscoprire l’utilizzo delle biblioteche, spesso molto fornite di libri per i più piccoli, come rituale della lettura o semplice momento di raccoglimento famigliare, da vivere come uno spazio diverso e un po’ magico.

Inoltre, visto che Universo Mamma non disdegna le nuove tecnologie, è possibile acquistare a prezzi più convenienti (veramente pochi euro), i nuovi e-book, da scaricare direttamente sui tablet o e-reader a nostra disposizione. Questi risulteranno molto utili durante i viaggi, le attese dal pediatra e permetteranno ai piccoli di scoprire l’utilizzo di un nuovo oggetto.

L’importante è che siano sempre guidati dai genitori, e che la lettura possa essere un modo per passare del tempo di qualità insieme ai propri figli, aiutandoli nel percorso di conoscenza e apprendimento.

Insomma, come al solito c’è l’imbarazzo della scelta:

  • leggere aiuta a crescere,
  • tiene lontana la noia
  • favorisce lo sviluppo di uno spazio intimo in cui intrattenersi con serenità, viaggiando con la fantasia.

E allora cosa aspettate? C’era una volta… 🙂

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta