Una mamma pubblica foto di 2 bambini legati: “sono in vendita scontati” (FOTO)

L’assurdo post di una mamma su Facebook: la foto di 2 bambini legati con il nastro adesivo. Può essere uno scherzo o è un abuso?

bambini legati con del nastro adesivoCare unimamme, non è la prima volta che sui social vengono pubblicate foto di dubbio gusto, da genitori e parenti. Sicuramente vi ricorderete il caso della neonata con il ciuccio incollato dal nastro adesivo, le cui foto sono state pubblicate dalla mamma su Facebook.

Ciò che è avvenuto a bambini di 2-3 anni, è molto simile, e altrettanto assurdo.

Mamma pubblica foto di bambini legati con il nastro adesivo: “è uno scherzo”

Una mamma ha postato su Facebook la foto dei 2 bambini, con la bocca e le mani legate da del nastro adesivo. Lei,  Jaton Justsilly Jaibabi, è la mamma di uno dei 2, secondo quanto si legge nel Mirror,  e come descrizione della foto ha scritto: “Bambini in vendita, sconto del 45% perché sono cattivi“.

Nella foto, secondo la polizia e secondo chi l’ha vista prima che la mamma si cancellasse dal social network, sembrerebbe che il più grande dei due abbia delle lacrime agli occhi. 

La polizia di Memphis, Tennessee, sta investigando assieme ad altri dipartimenti. 

La foto, giustamente, ha scandalizzato molte persone: ad esempio un genitore ha scritto “Mi ha tolto il respiro, causando molto stress emotivo. Questi sono bambini. Questi sono esseri umani“.

Ma c’è chi difende questa donna: la sua famiglia. Un cugino della donna infatti ha scritto su Facebook: “Non mi importa molto delle opinioni della gente. La nostra famiglia e gli amici conoscono l’amore che proviamo per tutti i bambini della nostra famiglia ed è assurdo che su tutta una vita venga giudicata una persona per un solo evento. Si è trattato fondamentalmente di uno scherzo ma poi la gente ha esagerato. Le persone sbagliano e questa è una di quelle volte, una lezione imparata. Loro sono al sicuro, stanno bene e sono amati e questo è tutto“.

E voi unimamme, che ne pensate? Si può davvero parlare di uno scherzo, soprattutto considerando che uno dei 2 bambini stava anche piangendo? Noi pensiamo di no.

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta