Mamme, una ricerca sottolinea come lo sport in gravidanza faccia bene sia a voi che ai vostri piccoli!

Una ricerca canadese suggerisce che l’esercizio fisico della madre in gravidanza influenzi positivamente il cervello del feto.

donna con pancione fa sport

Care unimamme, non smetteremo mai di ripetervi che l’esercizio fisico vi fa bene, anche in gravidanza.

Ora, un ulteriore studio suggerisce addirittura che tenersi in forma durante la gravidanza possa amplificare il funzionamento delle funzioni intellettive di un neonato per la vita.

Questa ricerca, maturata all’interno dell’Università canadese di Montreal, ha infatti dato risultati sorprendenti. Bisogna sottolineare però che i test hanno preso le mosse  da un’indagine sui topi risalente a una decina d’anni fa secondo cui l’esercizio materno produce una maggior densità di neuroni nell’ippocampo del cervello fetale.

La ricerca canadese invece si è svolta in questo modo:

  • 18 donne nel terzo trimestre di gravidanza hanno svolto esercizi fisici durante la gravidanza
  • un altro gruppo di donne, nelle stesse condizioni, è rimasto sedentario
  • 10 donne del gruppo esercizi hanno fatto sport per 20 minuti, tre volte la settimana, con uno sforzo moderato
  • tutte le donne avevano uguale status sociale, uguale livello di istruzione e le stesse abitudini di salute.

Così è arrivato il momento del parto:

  • 12 giorni dopo la nascita dei piccoli i ricercatori hanno misurato le attività dei neuroni legate alla memoria
  • le misurazioni sono state effettuate con un elettroencefalogramma

Ed ecco cosa hanno scoperto:

  • i bambini nati da mamme attive hanno presentato una risposta molto più attiva del cervello
  • la risposta cognitiva era addirittura di un neonato di 7-8 mesi di età.

Uno scienziato estraneo alla ricerca, Jon Barrett, sottolinea che finalmente:

Sappiamo che ciò che accade al feto mentre si trova nella madre ha implicazioni di lunga durata per la salute del bambino in età adulta“.

In pratica, mentre la mamma in gravidanza suda e lavora per il proprio benessere, è come se anche il piccolo partecipasse, aumentando il proprio battito cardiaco.

Tutto ciò quindi, potrebbe:

  • aumentare i livelli di ossigeno del cervello del piccolo
  • migliorare lo sviluppo del cervello del neonato.

Purtroppo i limiti di questa ricerca riguardano:

  • l’esiguo numero di partecipanti
  • ed esattamente il perché l’esercizio fisico della mamma influenzi il cervello del piccolo.

In ogni caso, questo studio, come riferisce il dottor Dave Ellemberg dell’Università di Montreal, mira a incoraggiare le donne a cambiare abitudini perché l’esercizio potrebbe influenzare il futuro del bambino.

E voi unimamme quanta ginnastica avete fatto mentre aspettavate il vostro bimbo?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta