Morire di parto in Italia: qual è la regione dove si rischia di più?

L’Istituto Superiore di Sanità ha svolto uno studio approfondito riguardante la mortalità materna in Italia.

mortalità maternaIn Italia si muore ancora di parto, la Campania è la regione con il tasso più alto di questo sfortunato evento secondo un’indagine condotta dall’Istituto Superiore di Sanità.

Lo studio ha preso in considerazione:

  • Piemonte
  • Lombardia
  • Emilia Romagna
  • Toscana
  • Lazio
  • Campania
  • Puglia
  • Sicilia

si tratta del 73% dei nati italiani pari a circa 375 nati annui.

La mortalità materna in Italia: ecco le cifre

Mortalità materna:

morti materne

 

Come si evince dal grafico la Campania ha il tasso più alto di morti materne in Italia, con 49 morti tra il 2006 e il 2012.

secondo mortalità materna

In questo secondo grafico si può notare che il tasso di mortalità materna, in Campania, è di 13 casi ogni 100 mila tra il 2006 e il 2012. La Toscana invece risulta essere la regione più virtuosa, con soli 6 decessi ogni 100 mila.

La media nazionale è pari a 9 ogni 100 mila, un dato molto simile agli altri Paesi Europei quali Gran Bretagna e Francia, dove muoiono 10 donne ogni 100 mila nati vivi.

cause morti 42 giorni

A determinare queste morti precoci, ovvero a 42 giorni dalla nascita del bambino, è l’emorragia. Il 43% delle morti dipendono da essa. Poi ci sono i disturbi ipertensivi della gravidanza (19%), la tromboembolia (9%), infezione e sepsi (5%).

Firma: Maria Sole Bosaia

1 di 2

Notizie Correlate

Commenta