Bambina di 23 settimane partorita in bagno, ma non si arrende! (FOTO e VIDEO)

Elosie nasce prematura e pesa meno di mezzo chilo. Inizia un periodo da incubo che la vede però guarire contro ogni previsione.

prematuro

Care unimamme, questa è una storia di una bambina, una guerriera dovremmo dire e di una mamma che non ha mai dubitato.

Marie Delanote è una mamma incinta e il tempo le scade a maggio. Un forte mal di gola e l’aver sviluppato lo streptococco A l’hanno fatta stare intorno alla 21esima settimana. Dopo circa 10 giorni ha perso il tappo di muco cervicale, dopo 3 giorni le si sono rotte le acque.

Marie si è vista quindi costretta a recarsi in ospedale per permettere ai sanitari di prendersi cura della sua bimba. La donna, una volta giunta all’ospedale di Basildon è stata però trasferita a quello di Portsmouth poiché nel primo non c’era il reparto adatto ai bambini nati molto prima del tempo. A Basildon però le fanno una prima inizione per accelerare lo sviluppo dei polmoni della bimba.

Non vi ricorda un po’ la storia di Jett Morris, nato a 25 settimane di gravidanza?

Eloise nasce prematura dopo 23 settimane di gravidanza, pesa meno di un chilo

A Basildon Marie viene ricoverata e tenuta sotto costante controllo. Decide però di andare in bagno, e dopo un attimo di sgomento per essersi sporcata si rende conto che quello che le sta accadendo è la peggior cosa che una futura mamma vorrebbe vivere, la sua bimba sta nascendo. La testa di Eloise è già fuori dal canale del parto ma è presto, troppo presto! Sono trascorse solo 23 settimane, ne mancano ancora 17 prima del termine della gravidanza. Un vero incubo che Marie descrive così: “c’era uno specchio davanti al gabinetto e guardando ho visto una piccola testa trale mie gambe”.

 

2677D20200000578-2986653-image-m-15_1425919089659 2677C67000000578-2986653-image-m-17_1425919148787


Eloise nasce e pesa poco meno di mezzo chilo, uno scricciolo. Un parto veloce e indolore, essendo Eloisa così piccina: “Era grande come la mia mano, ci sta nella mia mano – è davvero davvero piccola”.

Inizia, per la piccola, un vero calvario. Eloise ha contratto, dalla mamma, lo streptococco A e B ed è ricoperta di pus maleodorante. Davvero troppo per una bimba così piccola. Viene immediatamente ricoverata in terapia intensiva dove medici e paramedici si prendono cura di lei.

Marie viene riportata in camera sua e, stranamente, invece di essere assalita dall’ansia è stata pervasa da una calma spirituale. Merito, questo, del suo lavoro. Marie è una guaritrice spirituale e utilizza il Reiki, una tecnica per ridurre lo stress e levare dalla mente i pensieri negativi lasciando spazio solo a quelli positivi. Così mentre i medici curavano la piccola Eloise con la medicina tradizionale Marie cercava conforto, trovandolo, nel reiki che lei stessa definisce “chirurgia psichica”.

2677C94700000578-2986653-image-a-18_1425919170190


Passano, così, ben 4 mesi ed Eloise viene dimessa perché ormai non più in pericolo di vita.

Per i primi otto mesi vissuti fuori dall’ospedale la piccola ha avuto bisogno di respirare attraverso una bomboletta di ossigeno. Mesi lunghi e difficili soprattutto per le domande poste dalla gente nel vedere la piccola respirare attraverso la bombola. Poi, finalmente, in prossimità del primo compleanno di Eloise, arriva la bella notizia: non c’è più bisogno di ossigeno.

2677C8F800000578-2986653-image-a-26_1425919270602

I bambini nati così prematuramente (prima di 26 settimane di gestazione) rischiano di avere problemi agli occhi, di cecità, problemi di cicatrizzazione, problemi di crescita e problemi di sviluppo in movimento. Ma Eloise sta benissimo e gli specialisti ritengono questo suo status un vero e proprio miracolo.

Marie, madre di altri tre figli, Jack di nove anni, Adam di otto e Orla Jane di quattro ha dichiarato: “Tutti i miei figli sono speciali per me, ma Eloise dopo quello che ha passato lo è ancora di più”.

2677CB5F00000578-2986653-image-a-27_1425919295341

E voi unimamme cosa ne pensate di questa storia che ha dell’incredibile? Una bimba nata poco meno di mezzo chilo che ad oggi gode di ottima salute e conduce una vita identica a quella dei suoi coetanei nati a termine.

E ora guardate il video della piccola Eloise.

(Fonte: dailymail.co.uk)

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta