Congedo parentale facoltativo per i papà: non ci sarà nel 2017

Che fine ha fatto il congedo parentale facoltativo per i papà? Ecco tutte le nuove informazioni che arrivano direttamente dall’Inps.

i papà sono uguali alle mamme

Il congedo parentale per i papà nel 2017 prevede che un lavoratore dipendente si astenga obbligatoriamente dal lavoro per un giorno dopo la nascita del figlio, ma che fine ha fatto invece il congedo parentale facoltativo previsto per quest’anno? (per il 2018 si sa già che sarà di 1 giorno). In sostanza sempre il lavoratore dipendente avrebbe il diritto di astenersi dal lavoro – entro cinque mesi dalla nascita del figlio –  per un periodo ulteriore a quello obbligatorio di 2 giorni, che possono essere continuativi oppure no. Il congedo sarebbe da richiedersi almeno 15 giorni prima, allegando la dichiarazione della madre di non fruizione del congedo di maternità obbligatoria a lei spettante per un numero di giorni equivalente.

Congedo parentale facoltativo 2017: stop alle misure 

Nella Legge di Bilancio del 2017 invece si parla solo di congedo obbligatorio, facendo di fatto “sparire” quello facoltativo.  L’Inps, interpellato sulla questione, ha dichiarato: “La misura non è stata prorogata” e ” si ferma ai soli figli/e nati, adottati o in affidamento nel 2016″. Di conseguenza, sempre secondo l’Inps, “il congedo facoltativo per i padri lavoratori dipendenti può essere fruito nei primi mesi del 2017 (entro il consueto termine di 5 mesi solamente per eventi parto, adozione e affidamento avvenuti nel 2016″.

Non è dato conoscere come mai la misura non sia stata prorogata:la legge di bilancio 2017 ha infatti ampliato per il 2017 e il 2018 i due giorni di congedo obbligatorio per i lavoratori dipendenti, aumentando anche i fondi disponibili che da 20 milioni sono passati a 41,2 milioni, visto che è già preventivato che i giorni nel 2018 passeranno da 2 a 4.

Questo fa sì comunque che l’Italia sia tra gli ultimi posti in Europa: la Danimarca concede ai papà 2 settimane, 11 giorni la Francia, 15 la Spagna, 13 giorni tra obbligatori e facoltativi il Belgio, mentre la Norvegia permette un pacchetto di 54 settimane, 9 per la madre, 6 per il padre e le restanti 39 per entrambi.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta