Neonata salva la gemella nata prematura grazie ad un abbraccio (VIDEO)

Due gemelle nate premature hanno cambiato il mondo della medicina con un abbraccio.

gemelline si abbracciano

A volte un abbraccio, una delle più semplici e basilari forme di tenerezza, può fare davvero tanto.

Ne è testimonianza la storia di due gemelline nate diciassette anni fa con il peso di 1 chilo ciascuno.

L’abbraccio di una neonata prematura ha salvato la gemella

Il 17 ottobre del 1995 Heidi Jackson, incinta di 6 mesi, si è recata al Massachusetts Memorial Hospital dove ha partorito prematuramente le sue due figlie, nate 12 settimane in anticipo.

Entrambe sono state messe in terapia intensiva e in 2 diverse incubatrici.

Mentre però una delle gemelline, Kyrie, cominciava a prendere peso, la sorellina Brielle, che pesava solo 1 kg, ha iniziato ad avere diversi problemi di salute, piangendo molto fino a rimanere senza aria. I medici non davano molte speranze.

Il 12 novembre poi le cose sono peggiorate e Brielle versava in una condizione critica, piangendo disperata. Un’infermiera del reparto neonatale, Gayle Kasparian, dopo aver provato a calmarla in diversi modi ma senza successo, si è ricordata di una procedura usata in Europa. Ha quindi  preso una decisione contro il protocollo dell’ospedale, quella di mettere Kyrie vicino alla gemellina, come per salutarla per l’ultima volta.

Ciò che è accaduto poi ha cambiato per sempre il mondo della medicina.

Kyrie, la gemellina ha allungato il braccio fino ad abbracciare la sorellina, che ha smesso di piangere, e in poco tempo le condizioni della neonata sono migliorate: il battito cardiaco è diventato regolare e il livello di ossigeno nel sangue, che era sceso spaventosamente, è risalito in breve tempo. La bambina ha iniziato a stare bene nelle settimane successive ed è riuscita a salvarsi.

L’abbraccio della neonata, che ha salvato la piccolina, ha ispirato il mondo, e la foto scattata da Chris Christo, prima di diventare virale su internet, è infatti stata pubblicata ovunque.

Da quel momento i medici hanno iniziato a considerare l’innovativa la tecnica di mettere e tenere insieme i gemelli nati prematuri.

La stessa tecnica ha favorito anche il diffondersi della “kangaroo care“, che prevede il contatto pelle pelle dei prematuri con i genitori e che ha grandi benefici su questi neonati.

E voi unimamme eravate al corrente di questa bellissima storia? Avete usato la kangaroo care con i vostri figli?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta