Sculacciate: 7 motivi per non darle

Le sculacciate, sempre più utilizzate da molti genitori, in realtà provocano una serie di conseguenze da non sottovalutare. Scopriamo quali.

punizione corporaleRecentemente sui maggiori quotidiani si è potuto leggere dell’arresto Adrian Peterson dei Minnesota Vikings, una squadra di football americana, accusato di aver picchiato il figlio di 4 anni con un ramo d’albero, lacerandogli le gambe, e le cui foto erano girate su internet.

Sculacciare i bambini

Sembra che i figli fossero ospiti a casa sua quando il piccolo dopo aver litigato con il fratello maggiore a causa di un videogioco si è visto prima denudare e poi letteralmente fustigare dal padre. Una volta tornati a casa dalla madre è scattata la denuncia da parte di quest’ultima nei confronti dell’ex compagno per la violenza perpetrata nei confronti del loro piccolo figlio. Violenze accertate dal personale dell’ospedale dove la donna ha portato il figlio.

Adrian Peterson è uscito dalla prigione solo dopo aver pagato una cauzione di 15 mila dollari ma il suo comportamento ha avuto ripercussioni anche sulla sua professione, infatti è stato licenziato dalla sua squadra d’appartenenza e poi anche squalificato a vita dalla National Football League.

Noi di universomamma abbiamo già messo in evidenza quanto negli Stati Uniti stia prendendo sempre più piede la punizione corporale, la cosiddetta sculacciata, segnalando anche le conseguenze che ne derivano sui minori stessi. Conseguenze che sarebbe il caso di non sottovalutare poiché possono causare seri danni nella mente del piccolo sculacciato.

Sculacciate, ecco 7 cose da sapere

Tante sono le persone che, per punire i propri figli, utilizzano le sculacciate, convinte che “una sculacciata non può far male” ma, in realtà, così non è. Ecco, dunque, 7 cose da tenere presente quando, incuranti degli ammonimenti da parte degli specialisti, decidiamo di punire il nostro piccolo con le sculacciate.

Ecco l’elenco di The Stir.

  • La sculacciata aumenta l’aggressività.
    Sculacciare bambini inferiori a 3 anni di età aumenta la probabilità che gli stessi diventino aggressivi, questo quanto sostenuto dai ricercatori della Tulane University che hanno intervistato 2.500 madri scoprendo che ben il 54% di queste usava la sculacciata come punizione. Sentite le stesse donne a distanza di due anni i bambini puniti corporalmente erano anche i più aggressivi, inclini a urla, rabbia e irrequietezza.
  • Sculacciare non sortisce gli effetti desiderati.
    Diversi specialisti  sostengono che sculacciare altro non faccia che provocare aggressività nel minore punito. In realtà è più uno sfogo per il genitore che, sentendosi impotente, non vede altre alternative. Il piccolo punito corporalmente inizia a sviluppare un sentimento di paura verso il genitore che lo punisce e niente altro.
  • I bambini sculacciati sono più bugiardi.
    Da uno studio condotto su bambini con un’età di 3 o 4 anni nelle scuole è risultato che i bambini puniti con le sculacciate hanno più facilità a mentire.
  • I bambini puniti corporalmente hanno meno materia grigia.
    Da uno studio condotto nel 2010 dai ricercatori della Harvard Medical School si piò sostenere che i bambini sculacciati possiedono meno materia grigia nel cervello rispetto ai loro coetanei non puniti corporalmente. Dalla mancanza di materia grigia dipendono alcune serie malattie come la depressione, la dipendenza da qualche sostanza e alcuni problemi mentali.
  • I bimbi vittime di sculacciata hanno un QI più basso.
    Gli stessi ricercatori che hanno individuato meno materia grigia sostengono, chiaramente, che con minor materia grigia anche il Quoziente Intellettivo è più basso rispetto ai loro coetanei.
  • Sculacciare può provocare abuso di sostanze alcooliche o stupefacenti.
    Uno studio condotto nel 2013 presso l’Università di Manitoba mette in evidenza il nesso tra sculacciate e dipendenze. La ricerca, condotta su oltre 34 mila partecipanti, ha trovato un forte legame tra le sculacciate e la dipendenza dall’alcool. La maggior parte degli alcolisti da bambini ha subito punizioni corporali.
  • Il linguaggio ne risente.
    I ricercatori della Columbia University hanno scoperto che i bambini che hanno subito punizioni corporali in casa hanno avuto, durante le loro crescita, evidenti problemi di linguaggio. Poca espressività, scarso vocabolario e lentezza nello scrivere i loro pensieri, queste le conseguenze dovute alle sculacciate.

E voi, unimamme, cosa ne pensate delle sculacciate? Siete convinte anche voi, erroneamente, che una sculacciata non faccia male oppure vi fidate di quanto sostenuto da diversi specialisti astenendovi da qualsiasi punizione corporale?

Noi vi lasciamo con il parere di un altro esperto su questo argomento.

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta