“A chi somiglia?”: i tratti che ereditiamo più facilmente secondo la scienza

Quali sono i tratti somatici che si ereditano più facilmente? I ricercatori del King’s College di Londra lo hanno scoperto tramite uno studio

Quando sei figlio ti rendi conto che alcuni tratti li hai erediti dai genitori più facilmente di altri: per esempio la bocca o il taglio degli occhi, così come il naso sembrano degli elementi che si tramandano con maggiore facilità. Se prima si trattava di una supposizione, oggi è invece una conferma della scienza: ci sono dei tratti somatici che si ripetono.

Come nascono le somiglianze tra parenti 

I ricercatori del King’s College di Londra hanno infatti preso in considerazione le ricostruzioni tridimensionali dei volti di mille gemelle britanniche – sia omozigote sia eterozigote – studiandole poi statisticamente attraverso un algoritmo chiamato GESSA, che permette di individuare i punti comuni; in questo modo gli studiosi hanno visto quali sono i tratti del volto che ereditano con maggiore frequenza, tra i quali ci sono:

  • labbra
  • la punta del naso
  • gli zigomi
  • la parte più interna delle cavità che ospitano gli occhi

Il fatto che i nostri tratti siano determinati dalla genetica era evidente, ma quantificare il grado di ereditabilità è stato molto complesso – ha detto a La Stampa Giovanni Montana, uno degli autori della ricerca – Queste mappe ci potranno anche aiutare a identificare geni che incidono sulla forma del viso e possono essere implicati in malattie che alterano la morfologia del volto“. 

La ricerca ha determinato la realizzazione di una vera e propria maschera tridimensionale consultabile da tutti su Heritabilitymaps, per spiegare a chi vuole come vengono ereditati certi tratti piuttosto che altri: i valori sono compresi tra 0 e 1 dove 1 indica la massima ereditabilità. 

Lo studio avrà importanti ripercussioni, visto che appunto potrà determinare se ci sono delle mutazioni genetiche che possono causare malattie e al tempo stesso ha dimostrato che persino i gemelli omozigoti che all’apparenza sembrano identici, in realtà hanno molte differenze facciali.

Ogni individuo, anche se somigliante a qualcun altro, è comunque unico.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta