Spannolinamento: 6 modi per abituare il tuo bambino al vasino

Spannolinamento: ecco alcune “tecniche” per abituare il bambino a lasciare il pannolino.

spannolinamento

Spannolinamento: una tappa importante per i bambini e anche per i genitori. Attorno ai 2 anni i “nani” di casa infatti cominciano ad aver controllo degli sfinteri e quindi non hanno più bisogno di tenere il pannolino. In sostanza possono essere in grado di capire quando devono andare a fare pipì o pupù senza farsela addosso. Un bel traguardo, certo, ma spesso viene vissuto con eccessiva ansia da parte di mamma e papà per il fatto che il bambino magari all’inizio si bagna o dice di dover andare in bagno, ma poi non fa niente. Bisogna certamente armarsi di santa pazienza, senza dimenticare una cosa: si può far vivere l’esperienza come un gioco, incominciando per gradi. Vediamo ora insieme 6 possibili modi per abituare al vasino.

Spannolinamento: come togliere il pannolino senza traumi

  1. Aspettare che il bambino faccia la pipì o la pupù: provare a mettere il bambino seduto sul vasino, già posizionato in bagno, senza però forzarlo ad usarlo. Siate incoraggianti quando ci si siede sopra e infondetegli fiducia se non riesce. Il pro: in questo modo il bimbo si abituerà gradualmente all’uso del vasino. Il contro: i tempi di spannolinamento sono più lunghi.
  2. Attuare un “piano vasino”: stabilire un calendario preciso – la durata la scegliete voi – in cui indipendentemente dal fatto che il bambino ve lo chieda o meno, voi lo portate in bagno. Il pro: le frequente tappe in bagno permettono al bambino di concentrarsi sull’attività. Il contro: c’è bisogno di molto tempo, quindi è necessario che stiate parecchio a casa.
  3. Togliere al bambino il pannolino e mettergli le mutandine: in questo modo il bambino dovrebbe responsabilizzarsi. E’ lui infatti a chiedere di andare in bagno e voi comunque portatelo ogni tot di tempo o chiedetegli quando se deve fare pipì o altro. Il pro: sentirsi bagnati può accelerare il processo di passaggio al vasino. Il contro: proprio il fatto di sentirsi bagnati può far sentire più sicuro il bambino con il pannolino.
  4. Premi: realizzare un calendario giocoso in cui ogni volta che il bambino fa la pipì viene premiato con una stellina o un adesivo divertente. Il pro: i bambini sono motivati. Il contro: c’è il rischio che il bimbo colleghi il fatto di fare la pipì ad un premio.
  5. Lasciare il bambino solo in mutande: in questo modo prenderà confidenza con il nuovo “accessorio” e anche in questo caso imparerà a responsabilizzarsi. Il pro: quando sarà bagnato imparerà ad andare in bagno prima. Il contro: è molto faticoso (soprattutto perché bisogna pulire).
  6. Incoraggialo: ogni volta che tuo figlio usa correttamente il vasino digli che è stato in gamba. Il pro: con il rinforzo positivo il bambino si sentirà gratificato. Il contro: il bambino potrebbe sentirsi sminuito nel caso in cui non riuscisse ad arrivare in tempo in bagno.

E voi unimamme che metodo avete usato per togliere il pannolino ai vostri bambini?

 

Noi vi lasciamo con un ulteriore approfondimento sullo spannolinamento a 9 mesi.

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta