Educare i bambini al vasino fin dalla nascita: metodo efficace o rischioso?

La comunicazione dell’eliminazione è un nuovo metodo per effettuare lo spannolinamento fin dai primi mesi di vita.

spannolinamento precoce

Provvedere allo spannolinamento richiede un po’ di tempo e, solitamente, si inizia verso i 2 anni del piccolo, ma non è stato così per il figlio di Jill Williamson.

Spannolinamento precoce: un nuovo metodo

Il piccolo di Jill non indossa pannolini anche se ha solo 6 mesi. La sua mamma, per conquistare questo traguardo, si è affidata al programma: comunicazione dell’eliminazione.

Mentre questo metodo è molto comune in Asia e in Africa, in Occidente sta diventando una sorta di moda “New Age”. Così, mentre fioriscono libri con cui insegnare questo metodo gli esperti aggiungono che questo potrebbe essere addirittura pericoloso per i piccoli.

Jill, per esempio, sostiene di aver iniziato a 10 settimane con la figlia che ora ha 6 mesi e a 6 settimane con il figlio. Entrambi hanno portato a termine lo spannolinamento con successo prima di avere 2 anni.

“I pannolini usa e getta sono diventati disponibili negli anni Settanta e i miei genitori hanno una foto di me mentre siedo sul vasino a 6 mesi” ha dichiarato Jill sul Daily Mail.

“Mia sorella l”ha fatto con i suoi bambini e sembrava aver senso, mio marito invece, inizialmente, pensava che fossi impazzita, ma successivamente ha seguito la moda quando ha capito che funzionava”.

Jill spiega che si può capire velocemente quando un piccolo ha bisogno di andare in bagno, di solito quando si svegliano da un riposino o dopo aver mangiato. Solitamente deve prendere il piccino, portarlo in bagno e tenerlo sul vasino in posizione rannicchiata.

“Si evita il disordine dei pannolini, il cambio di vestiti, una pulita veloce e poi via”.

Naturalmente questo vuol dire che Jill deve fare attenzione ai segnali, quindi a ogni suono e ogni movimento, soprattutto quando i figli sono ancora neonati e si scaricano diverse volte al giorno.

“Ci saranno tante volte in cui mancherete il momento, almeno all’inizio, ma a 4 o 5 mesi sarete in grado di individuarne la maggior parte”.

Naturalmente questo metodo funziona anche durante la notte, quando Ji ascolta anche il minimo rumore per sapere se il figlio ha bisogno del vasino.

C’è anche chi sta facendo di questo metodo un business, come Jenn Philpott, una tata che insegna questo metodo e ha fatto 200 workshop al riguardo a 15 sterline l’uno e conta, nella sua comunità Facebook, più di 2 mila membri che credono fermamente in questo programma poiché protegge l’ambiente e incide positivamente sulle finanze della famiglia.

Solo in Inghilterra e nel Galles si consumano 9 milioni di pannolini al giorno.

“Un altro vantaggio è quello di intercettare l’istinto naturale del piccolo. I bambini hanno un grande istinto per non sporcare se stessi o il loro nido“.

Molti genitori aspettano che i bambini si sveglino dal riposino per un cambio di pannolini, allenare i bebè al vasino consiste in questo.

“Si tratta anche di un bel modo per prestare attenzione ai bambini e capire cosa gli succede, è molto facile mettere ai bimbi il pannolino e poi ignorarli, come riusciamo a capire quando hanno bisogno di un riposino, possiamo intuire quando hanno bisogno del vasino”.

Uno studio pubblicato su Urology ha identificato che i bambini addestrati per il vasino in tenera età sono più inclini a “trattenere cronicamente”, quindi a resistere alla necessità di andare in bagno.

Questo può comportare:

  • costipazione
  • problemi di vescica
  • infezioni del tratto urinario

Per questo motivo, secondo Feilim Murphy, consulente pediatrico di urologia, la comunicazione dell’eliminazione interferisce con la naturale maturazione del corpo e del cervello dei piccini.

L’esperto spiega che la maturazione della vescica arriva tra 24 e 36 mesi, solo in quel momento, quando le capacità di gestire vescica e visceri sono maturate, si può iniziare lo spannolinamento.

Mentre in Vietnam, Africa, ecc… questo metodo ha successo bisogna considerare che il tipo di società è diverso, il tipo di dieta è differente e i piccini sono sempre a stretto contatto con la mamma.

Infine, secondo Sarah Ockwell-Smith, autrice di The Gentle Parenting Book, spannolinare i bambini così presto è una moda, diffusa, in modo particolare, tra le mamme di ceto elevato che possono permettersi di stare a casa.

“Sono preoccupata che questo possa porre ulteriore pressione sui genitori, spannolinare così presto non è necessario”.

Cosa ne pensate?

Noi vi lasciamo con uno studio sullo spannolinamento precoce.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta