Tripletta di gemelli molto “speciali”: accade 1 volta su 200 milioni – FOTO

Un caso rarissimo, un parto veramente raro di alcuni sorprendenti gemellini.

Becki Jo Allen è una mamma davvero fortunata, non solo per aver dato alla luce 3 gemellini sani.

bimbiIl personale dell’ospedale sosteneva che i suoi piccini: Roman, Rocco e Rohan, non fossero identici, ma quando la donna è tornata a casa moltissime persone continuavano a ripeterle di non riuscire a distinguerli.

Tripletta di gemelli identici: un caso rarissimo

“Quando erano appena nati era piuttosto difficile chi fosse chi ma io non li ho mai confusi” precisa la mamma “avevano tutti segni di nascita scuri tra le sopracciglia, ma quelli di Roman erano più scuri, Rohan poi ne aveva uno anche sulla gamba”.

Per capire se fossero uguali o meno bisognava fare il test del DNA.  Così è stato fatto e, poco dopo, ha ricevuto la risposta che i 3 bambini erano gemelli uguali.

Un evento che si verifica 1 volta su 200 milioni.

“Sono rimasta sorpresa perché non mi aspettavo fossero identici, ma normalmente sono l’unica che riesce a distinguerli e questo dice molto”.

Quando era a sole 9 settimane di gravidanza ha ricevuto la notizia che aspettava 3 gemelli. “Non riuscivo a crederci, non mi aspettavo di avere dei gemelli e tanto meno una tripletta, non abbiamo gemelli in famiglia”.

I 3 fratellini sono nati con parto cesareo in ottime condizioni di salute e adesso che sono a casa stanno cominciando a sviluppare la loro personalità.

“Rohan è quello più rumoroso, grida sempre. Rocco è quello più rilassato ma può anche essere esuberante, mentre Roman si lamenta sempre che non vuole condividere niente”.

La mamma ha anche una figlia più grandicella: Indiana “lei gli vuole bene, non è gelosa, ma mi dispiace un po’ per lei pensando come sarà crescere con 3 fratelli”.

I piccoli consumano 130 pannolini a settimana e 4 pacchetti di salviette, un pacchetto di formula dura 2 giorni mentre la lavatrice funziona 3 volte al giorno.

Ad aiutare la donna c’è la sorella minore di 17 anni. “Tutto l’aiuto e le attenzioni mediche che abbiamo ricevuto sono state fantastiche. Sono felice che stiano bene”.

Se i gemelli condividono la stessa membrana nell’utero allora sono monozigoti. In caso contrario le placente sono indistinguibili da quelle non identiche (gemelli dizigotici) e solo il DNA può dare conferme.

Le triplette di gemelli hanno origine quando un uovo fertilizzato si divide in 2. Le eccezioni si verificano quando ciò si verifica senza trattamenti di fertilità e le chance sono 1 su 60 mila e 1 su 200 milioni.

Unimamme e voi conoscete persone con 3 gemelli?

Noi vi lasciamo con la storia altrettanto bella di un parto gemellare: un caso su 4 mila.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta