Un bambino malato che doveva essere abortito ha stupito tutti i dottori – FOTO

La storia di un bambino che secondo i medici non aveva nessuna speranza. La sua mamma ha creduto in lui.

bambino idrocefalo

Unimamme, oggi vogliamo raccontarvi una storia che dimostra come, a volte, nella vita, una situazione apparentemente molto brutta possa mutare in meglio.

Bambino idrocefalo: la speranza di una mamma

Jillian Hartman è una mamma che, alla 19° settimana di gravidanza, ha scoperto di aspettare un bambino idrocefalo.

L’idrocefalia è una malattia potenzialmente letale che consiste in un accumulo di acqua nel cervello e che provoca l’ingrossamento della testa di 3-4 volte rispetto al normale.

I medici hanno sconsigliato a Jillian di proseguire con la gravidanza, perché secondo loro anche se Robert fosse sopravvissuto al parto, non avrebbe avuto alcuna qualità di vita.

“Mi hanno detto che si sarebbe mosso come uno spastico e sarebbe stato capace solo di sbavare”.

Jillian però ha deciso di andare contro il suggerimento dei medici.

E la sua determinazione e incrollabile speranza è stata premiata.

wow

Oggi, suo figlio Robert è in prima elementare ed è un bambino intelligente a cui piace giocare con l’iPad e suonare il piano.

Certo, ha dovuto sopportare alcune difficoltà e ritardi nello sviluppo, ma Jillian racconta che è in grado di leggere, contare, conosce tutti gli animali, le forme e i colori.

Nonostante abbia affrontato diverse operazioni chirurgiche alla testa, come raccontato su Little Thing, Robert è un piccolo combattente.

robert1-600x300

“Adesso ha una sedia a rotelle e un deambulatore. Lui è un bimbo molto risoluto e gli piace muoversi con la sua sedia, è frustrato quando gli altri provano a spingerlo”.

Unimamme voi cosa ne pensate di questa bellissima storia d’amore e speranza?

Noi vi lasciamo con la storia di una bambina affetta da idrocefalia ma che adesso sta molto meglio grazie all’amore della sua mamma..

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta